Settimana bianca in Val Gardena, piste, ciaspole ed eventi

Una vacanza all'insegna della neve all'ombra delle Dolomiti

Basta schuss, meglio le ciaspole. Anche in alta montagna si scopre la lentezza. Non più discese vertiginose percorse a tutta velocità, col cuore in gola e in testa le imprese sportive dei vari Moelgg, Rocca e Thaler. Chi vuole assaporare la calma assoluta delle montagne più belle del mondo e scoprire l’affascinante bellezza delle Dolomiti lo può fare galleggiando leggero su racchette da neve in Val Gardena, una delle più belle valli dell’Alto Adige. Solo con questi attrezzi di antica memoria ai piedi si può riscoprire la quiete e la serenità di una natura suggestiva, inoltrandosi lungo sentieri solitari, immersi in magici paesaggi invernali.

Perché settimana bianca non significa solo sci. Non è facile muoversi nella neve, soprattutto dopo un’abbondante nevicata. Nel fuoripista, gli sci sono d’intralcio e camminare diventa un’impresa impossibile, con il piede che sprofonda nel manto nevoso a ogni passo. A toglierci d’impaccio ci sono le racchette da neve che ci consentono di muoverci agevolmente sulla neve profonda.

Che desidera emulare i campioni o semplicemente divertirsi sulle piste le Dolomiti rappresentano un contesto paessaggistico unico. Proclamate dall’Unesco Patrimonio dell’umanità sono il posto ideale per trascorrere una settimana bianca. Insuperabile è la Val Gardena, in grado di offrire ai suoi ospiti sportivi 175 km di piste e 83 impianti di risalita. La stazione è la più grande dell’intero comprensorio del Dolomiti Superski che a sua volta collega 12 aree sciistiche, per un totale di 1.220 km di neve incontaminata, da percorrere con gli sci, con la tavola o, perché no, con le ciaspole.

Certo in questa zona è sempre lo sci a farla da padrone, ma sempre in piena sicurezza. Il 95% delle piste ha la neve garantita da impianti d’innevamento artificiale e ogni notte oltre 300 gatti sono impegnati per assicurare le migliori condizioni possibili sugli oltre 1.200 km di piste. Gli impianti di risalita sono i tra i più sicuri al mondo e sono controllati e revisionati ogni anno, nel rispetto di tutte le normative della Comunità Europea.

Se una gara o una passeggiata con le ciaspole non corrisponde all’idea che vi fate di una vacanza sulla neve, niente paura. La Val Gardena ha molto da offrire: dalle passeggiate in slitta trainata da cavalli, allo slittino, dal patinaggio su ghiaccio allo sci di fondo, dal telemark allo sci alpinismo. Le opportunità non mancano per trascorrere una vacanza all’insegna della neve.

I mesi di marzo e aprile sono quelli che chiudono la stagione invernale e sono previsti parecchi eventi. Tra i più significativi: Spring Race Party (19 marzo), gara di sci a ostacoli dal Monte Seceda fino al centro di Ortisei dove alla fine si festeggia con il Race Party; Rock the Dolomites (20 marzo), un evento di musica rock ospitato alla baita Ciampac di Vallelunga con gruppi altoatesini che cantano in ladino; The Big Freestyle Show (21 marzo), uno spettacolo che prevede esibizioni di freestyle e che si tiene a Selva Gardena; Move – Feel the Dolomites (26 marzo) è un’escursione di sci alpinismo accompagnati da una guida della durata di due giorni; infine, l’evento più importante della Val Gardena, Südtirol Gardenissima (2 aprile), ventesima edizione dello slalom gigante più lungo del mondo che raccoglie ogni anno quasi 700 partecipanti tra atleti della Coppa del Mondo (quest’anno ci saranno Isolde Kostner, Peter Runggaldier e Peter Fill), vecchie glorie, sportivi e appassionati.

Settimana bianca in Val Gardena, piste, ciaspole ed eventi