In Inghilterra c’è una strada pericolosissima: è The Broomway

Un sentiero che, durante il giorno, scompare con le maree: è The Broomway, ed è riservato ai più coraggiosi (e soprattutto ai più folli)

Si è meritato il soprannome di “strada più pericolosa d’Inghilterra“, il Broomway. Che, più che una strada vera e propria, è in realtà un sentiero. Un sentiero attivo da oltre 600 anni, e che ha visto scomparire almeno un centinaio di persone. Il motivo? Ogni giorno, ogni 4 o 5 ore, Broomway viene sommerso dalle maree.

Siamo sulla costa dell’Essex, all’altezza della semi-sconosciuta località di Wakering Stars. E, Broomway, è – letteralmente – una trasversata in mare aperto, nel Mare del Nord. Le maree lo inondano, trascinandosi dietro i depositi dei fiumi Crouch e Roach, e trasformandolo in una via di fango, sabbie mobili e d’acqua.

Lungo 9.7 km, unisce alla costa l’isola di Foulness, circondata da tutta una serie di baie e di canali che si riempiono e si svuotano secondo le fasi lunari. Un’isola che, fino 1922 – quando fu costruito un ponte sull’Havengore Creek – a piedi poteva essere raggiunta solamente sfidando l’imprevedibilità del Broomway. Oggi, questo sentiero è utilizzato quasi esclusivamente per esercitazioni militari, essendo di proprietà dell’esercito della Regina Elisabetta.

Quando la marea è alta, il Broomway di fatto scompare. La direzione diventa impossibile da individuare, anche perché lungo il sentiero non sono mai stata installati paletti o cartelli direzionali (in origine, per la verità, c’erano delle scope ogni 30 o 5o metri, che sono valsi il nome alla strada). Inoltre, spesso si creano mulinelli o piccoli vortici che possono bloccare o addirittura trascinare via i malcapitati di turno. Come è successo già a circa un centinaio di uomini, 66 dei quali sono sepolti nel cimitero di Foulness.

Al di là delle maree, in realtà, orientarsi è davvero difficile. Il paesaggio è praticamente tutto uguale, e se quando c’è la nebbia è impossibile anche solo pensare di cominciarlo, col sole non va tanto meglio: il riverbero dei raggi sulle pozze d’acqua riduce di molto la visibilità. Perdendosi, ci si espone al rischio maree, che qui salgono davvero molto velocemente.

Come fare, dunque, se si è così coraggiosi da volersi avventurare sul Broomway? Il consiglio è quello di armarsi di una bussola e del foglio con l’indicazione delle maree. Inoltre, oltre alle scarpe da trekking, è utile portarsi un paio di ciabatte, perché camminare sulla sabbia umida può diventare difficile. E qui la velocità è fondamentale.

In Inghilterra c'è una strada pericolosissima: è The Broomway

 

In Inghilterra c’è una strada pericolosissima: è The Broo...