Come viaggeremo in futuro: i 4 nuovi trend

Sostenibilità, sicurezza e mete paradisiache, le tendenze dei nuovi viaggi

Come cambia il modo di viaggiare dopo una pandemia mondiale? Non è solo lo stile di viaggio, ma anche mete, strutture, requisiti e peculiarità di una meta a spostare l’ago della bilancia nelle scelte di una destinazione. Un sondaggio elaborato da Amadeus, ha evidenziato le nuove tendenze in materia travel. Sono emerse quattro nuovi filoni, già per l’estate 2021, che vedrà una ripresa graduale del turismo tornato ad una “normalità rivisitata”.

Bubble Travel

La prima tendenza post pandemia per ritornare a viaggiare ha un requisito fondamentale in cima alla lista: la sicurezza. Da qui il termine Bubble Travel, ossia viaggiare in una bolla. I viaggiatori cercano mete in cui le condizioni sanitarie ed epidemiologiche siano sotto controllo e non ci siano situazioni critiche. Si scoprono mete soggiornando in strutture Covid-safe, percorrendo i corridoi di viaggio tra le nazioni, prenotando pacchetti ad hoc dedicati per famiglie e gruppi.

Revenge -luxury- Travel

Dopo mesi di chiusure e limitazioni negli spostamenti, questo nuovo modo di viaggiare rappresenta una sorta di rivincita, di ricompensa che va a sopperire a tutte le mancanze avute durante la pandemia. Sono i cosiddetti Revenge Travel, ossia quei viaggi lussuosi, con destinazioni da sogno, paradisi da cinque stelle dotati di ogni comfort possibile per viziarsi e coccolarsi. Si spende di più e si scelgono destinazioni -perlopiù spiagge e mare- sempre più lontane. I turisti che, dalle classifiche di Amadeus, stanno optando sempre più per i viaggi luxury? Quelli che arrivano da Parigi e Los Angeles.

Workcation

Un altro modo di viaggiare, ma senza staccarsi del tutto dall’ufficio. Questa tendenza ha già preso il via durante il secondo lockdown italiano. Diversi nomadi digitali, infatti, proprio in quel periodo hanno lasciato il nostro Paese decidendo di lavorare in modo flessibile da un hotel, in spiaggia, in un villaggio in giro per il mondo. La scrivania itinerante sta facendo registrare un vero e proprio boom. Un modo di viaggiare a metà tra la vacanza e il lavoro.

Viaggio Consapevole

Un trend che si sta consolidando sempre di più è quella del viaggio green e slow. La sostenibilità è al primo posto per questi viaggiatori. Le ragioni sono diverse: sicurezza (igiene, tecnologia touchless) e rispetto dell’ambiente (ridotte emissioni di carbonio, mezzi di trasporto ecologici, mete green). Le opzioni di viaggio, soprattutto per le fasce d’età più giovani, devono essere eco-friendly.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come viaggeremo in futuro: i 4 nuovi trend