Ryanair, cosa cambia per i passeggeri dopo la multa dell’Antitrust

A partire dal 21 febbraio, data della multa alle due compagnie aeree, Ryanair (e Wizz Air) hanno tempo 60 giorni per comunicare quali misure vorranno adottare.

L’Antitrust ha stabilito che il sovrapprezzo sul trasporto del bagaglio a mano a bordo dell’aereo imposto dalla policy delle compagnie Ryanair e Wizz Air dallo scorso 1 novembre 2018 sia un inganno nei confronti dei passeggeri. E per questo le due compagnie sono state multate.

In una nota ufficiale l’autorità competente ha infatti scritto che si tratta di “una pratica commerciale scorretta in quanto ingannano il consumatore sull’effettivo prezzo del biglietto, non includendo più nella tariffa base un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo quale è il bagaglio a mano grande”.

Il bagaglio a mano, trolley o borsa grande che sia, fa parte del contratto di vendita del biglietto aereo e non può essere scorporato. Le nuove misure – 40x20x25 cm., più grandi di prima che erano solo 35x20x20 cm.- per il piccolo bagaglio da posizionare sotto il sedile non possono essere sufficienti. In sostanza: questa policy inganna i consumatori sul prezzo del biglietto. Così è stato deciso dopo mesi di diatribe.

Il bagaglio a mano, insomma, costituisce un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo. Pertanto, il trasporto del bagaglio a mano deve essere permesso senza che il passeggero debba sostenere alcun costo aggiuntivo. Le compagnie aeree di fatto hanno ingannato i consumatori sul prezzo finale del biglietto aereo aumentandone i costi in modo non trasparente.

Trasportare un bagaglio a mano è un diritto di tutti i passeggeri sia che volino con una compagnia low cost sia che lo facciano con una di linea.

Cosa accade ora?

A partire dal 21 febbraio, data della multa alle due compagnie aeree, Ryanair e Wizz Air hanno tempo 60 giorni per comunicare quali misure vorranno adottare. Entro il 22 aprile, dunque, si saprà qualcosa.

Per i passeggeri che finora hanno pagato il sovrapprezzo molto probabilmente sarà corrisposto un rimborso nei tempi e nelle modalità che saranno definite dopo quella data. Ogni compagnia deciderà la propria strategia, comunque.

Nel frattempo, Ryanair e Wizz Air continueranno a fare pagare il bagaglio a mano come costo extra rispetto al biglietto aereo.

Ricordiamo che i costi dei bagagli Ryanair sono i seguenti: 6 euro a tratta per chi acquista la Priority (incluso un biglietto Flexi, Flexi Plus o Family Plus); 8 euro se si acquista in fase di prenotazione online; 10 euro fino a 40 minuti prima dell’imbarco, sempre online; 20 euro se si acquista al check-in dell’aeroporto e 25 euro se si acquista al gate di imbarco.

Ryanair, cosa cambia per i passeggeri dopo la multa dell’Antitru...