Un treno come casa: la blogger che vive in un vagone

Leonie Müller, studentessa e blogger 23enne tedesca, vive a bordo di un convoglio

“E’ come essere sempre in vacanza”. E’ ciò che sostiene Leonie Müller, studentessa e blogger 23enne di Stoccarda, Germania, che ha deciso di lasciare tutto e di vivere a bordo di un treno. Il biglietto mensile le costa meno dell’appartamento che aveva in affitto in città.

Dorme, lavora, studia. Fa tutto stando tranquillamente nel vagone del treno in continuo movimento. Usa i bagni sui convogli o nelle stazioni per lavarsi. Mangia sul treno, dorme sul treno, studia sul treno… il treno è la sua casa.

Ha portato con sé tutti i suoi averi: una valigia piena di vestiti, il suo computer portatile, i libri di testo e un sacco per la biancheria sporca che lava nelle lavanderie automatiche che trova nelle città in cui si ferma per fare il cambio di treno.

I suoi contini spostamenti non le impediscono di mantenere ottimi rapporti con la propria famiglia, il fidanzato che vive a Colonia, e che vede più spesso di prima, e con gli amici in giro per la Germania. Continua anche a frequentare regolarmente l’università di Tubinga. Poi sale a bordo e riparte.

Per documentare il suo viaggio ha aperto un blog in cui racconta come si svolge la sua giornata. Un’esperienza che consiglia a tutti di fare, specialmente se si deve fare tutti i giorni i conti con il costo della vita.

L’unica critica che Leonie fa alla scelta che ha fatto è rivolta alla scomodità delle poltrone dei treni che non sono proprio l’ideale per dormire.

SiViaggia

Un treno come casa: la blogger che vive in un vagone