Quando è la stagione degli uragani? I mesi in cui partire per evitarli

Tutto quello che c'è da sapere per evitare brutte sorprese in vacanza: il calendario degli uragani

 

Una vacanza in un paradiso tropicale è il sogno di tutti: talvolta però la calda e tanto vagheggiata spiaggia baciata dal sole si rivela un vero incubo, a causa del maltempo o peggio di uragani, cicloni o trombe d’aria. Eventi improvvisi, che tuttavia a determinate latitudini, a differenza che in Italia, hanno una precisa stagionalità e possono essere previsti. Certo questo tipo di tempeste sono l’eccezione e non la norma, ma quando avvengono lo fanno solo in determinati periodi.
Prima di programmare una vacanza esotica dunque è meglio informarsi sul periodo migliore in cui partire, per non farsi cogliere di sorpresa rovinandosi la vacanza.
Ecco le mete da evitare e quelle consigliate dalle guide turistiche Frommer’s per ogni stagione dell’anno:

Da gennaio a marzo
Nel corso di questi mesi la stagione dei cicloni è al suo apice nel Pacifico meridionale (Polinesia Francese, Isole Cook, Australia, Nuova Zelanda), mentre in Malesia e Borneo è la stagione delle piogge.
Mete consigliate: Caraibi, Oceano Atlantico, Hawaii, Filippine, India e Sri Lanka, Maldive, Seychelles

Da aprile a giugno
Entro la fine di aprile termina la stagione dei cicloni del Pacifico meridionale.
A metà maggio ha inizio la stagione degli uragani nel Pacifico orientale e cominciano a formarsi tifoni anche nel Pacifico occidentale (Filippine, Giappone). Ai primi di giugno comincia la stagione degli uragani nell’Oceano Atlantico e ai Caraibi, ma è raro che diventino particolarmente violenti, se non alla fine dell’estate.
Statisticamente, giugno è proprio il mese in cui i peggiori cicloni colpiscono l’Oceano Indiano (India, Seychelles).
Mete consigliate: Caraibi (fino al 1° giugno), Hawaii, Sud del Pacifico (Polinesia Francese, Fiji, Isole Cook), Mauritius, Filippine (fino a metà maggio)

Da luglio a settembre
Continua la stagione degli uragani nell’Atlantico e nei Caraibi: statisticamente il picco è il 10 settembre.
Questa è anche l’alta stagione degli uragani nel Pacifico orientale intorno alle Hawaii, dove le tempeste cominciano a diminuire a metà ottobre. E’ stagione di cicloni anche nel Pacifico occidentale (Filippine, Giappone) e nell’Oceano Indiano (India, Bangladesh), anche se in media in questo periodo si sviluppano meno tempeste rispetto ad altre zone.
Mete consigliate: Pacifico meridionale (Polinesia Francese, Fiji, Isole Cook)

Da ottobre a novembre
Entro ottobre finisce la stagione degli uragani nel Pacifico occidentale.
Nel mese di novembre si conclude anche la stagione degli uragani sia nell’Atlantico (Caraibi, Bermuda) che nel Pacifico orientale. Sempre a novembre comincia la stagione dei cicloni tropicali nel Pacifico meridionale (Polinesia Francese, Isole Cook, Australia, Nuova Zelanda). A novembre e dicembre inizia anche la stagione delle piogge alle Hawaii.
I monsoni di solito colpiscono solo l’Africa orientale (Mauritius comprese) a partire da circa dicembre, anche se la stagione dei tifoni in quella parte del mondo si estende dalla fine novembre ad aprile.
Mete consigliate: Caraibi (dopo la metà di novembre), Mauritius (fino alla fine di novembre), Seychelles

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando è la stagione degli uragani? I mesi in cui partire per ev...