L’omaggio all’Italia del “Telegraph”: “È più bella che mai”

Gill Charlton, giornalista del "Telegraph", si è concessa una vacanza in Italia in questo particolare periodo, e questo è il risultato

Continuano senza sosta gli omaggi delle testate giornalistiche straniere per il nostro Belpaese. Dopo i cammini elogiati dal “The Guardian”, i laghi esaltati dal “DailyMail” e le piccole realtà riportate alla luce dalla “CNN” è il turno del “Telegraph“, prestigioso quotidiano del Regno Unito, che ha deciso di fare una vera e propria dichiarazione d’amore all’Italia intera.

È la giornalista Gill Charlton a parlare, che si trovava in vacanza nello Stivale nel momento in cui è stata annunciata la quarantena obbligatoria in Regno Unito, per tutti coloro che ritornavano dall’Italia.

Una situazione surreale quella che lei si è ritrovata a vivere nella straordinaria Cappella Sistina, un luogo immensamente bello e in cui ha potuto ammirare “alcune delle più grandi opere d’arte del mondo occidentale senza essere urtata. Inoltre, il silenzio che avvertivi significava che potevi contemplare per davvero ciò che vedevi”.

Altrettanto estasiata la giornalista lo è stata per Firenze, dove ha visitato agli Uffizi insieme a un’altra manciata di persone che “bighellonavano davanti ai capolavori di Botticelli”. Anche se la giornalista non può fare a meno di ricordare che questa situazione, sfortunatamente, è un vero e proprio disastro per il nostro Paese, poiché “tanti posti di lavoro nelle città storiche dipendono dal turismo internazionale”.

Non mancano poi, gli elogi verso i cittadini italiani che mostrano “una buona aderenza alle misure di sicurezza del Covid-19, con persone che indossano mascherine dentro e fuori le strutture”.

Infine, Gill condivide con i suoi lettori informazioni su alcuni suoi amici che sono volati in Sicilia ma che, a causa di un test positivo al Covid-19, non si sono potuti rilassare tra le meraviglie dell’isola. Un’altra coppia amica della giornalista, invece, è arrivata a Napoli armata di una lettera del loro albergo che aveva fissato un appuntamento presso una clinica locale per sottoporsi a tampone dall’altra parte della strada. Inoltre, racconta di alcune foto inviate dai suoi amici che mostravano le irriconoscibili e incredibili strade deserte di Pompei ed Ercolano.

La giornalista conclude che, nonostante il rischio di doversi sottoporre a una quarantena al suo ritorno, è davvero valsa la pena fare le vacanze in Italia in questo strano periodo, perché é più bella che mai. Infine, Gill aggiunge che “se sei in pensione o puoi lavorare da casa, questa è un’occasione unica nella vita per visitare alcuni dei più grandi musei e gallerie d’arte del mondo”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963