Fiumicino, sbarcano i voli “Covid free” tra Italia e Usa

Sono partiti dagli Usa e sono atterrati in Italia i primi voli "Covid free" e che non necessitano di quarantena

Sono decollati dagli Usa, e nei fatti già atterrati a Fiumicino, i primi voli “Covid free” tra le due destinazioni. Rotte che hanno previsto un tampone in partenza negli Stati Uniti per tutti i passeggeri, un secondo test rapido all’interno dell’aeroporto di Roma e, soprattutto, niente più obbligo di quarantena all’arrivo nel nostro Paese.

Una modalità di viaggio sicura e attualmente consentita solo per motivi di salute, lavoro o residenza per chi arriva dagli States. Un’iniziativa importante e fortemente voluta da Aeroporti di Roma (Adr) per riprendere i contatti con gli Usa interrotti a causa del Coronavirus.

Infatti, quello che è appena sbarcato a Fiumicino (che per il terzo anno consecutivo ha vinto il titolo come “Miglior Aeroporto d’Europa”) è il primo volo covid free dopo l’accordo stipulato da Adr, Alitalia e Delta per creare un corridoio pulito e, di conseguenza, senza alcun rischio di contrarre il virus che ci sta ossessionando già da mesi.

Tutti i passeggeri atterrati a Roma dal volo Alitalia hanno viaggiato indossando la mascherina per tutta la durata della navigazione e sono stati sottoposti gratuitamente al tampone rapido in un corridoio “sicuro” creato appositamente in aeroporto. Un’iniziativa particolarmente apprezzata dai passeggeri, ma anche un modo che consente di tornare a volare salvaguardando la salute.

Dopo circa un’ora dalla somministrazione del tampone, sono arrivati i risultati dei test rivelando un esito negativo per tutti i 100 passeggeri provenienti da New York e sbarcati all’aeroporto di Fiumicino, poco prima delle 8, con il primo dei tre voli settimanali Alitalia Covid-tested.

Nel dettaglio: dopo essere scesi dall’aeromobile della compagnia aerea italiana, i viaggiatori (tra cui anche diversi connazionali già muniti negli Usa dell’apposita certificazione che attestava la negatività al Covid 19) nello scalo romano si sono sottoposti nuovamente a un test antigenico, eseguito presso le apposite strutture di testing rapido allestite da Aeroporti di Roma e già operative al Leonardo da Vinci con il supporto della Regione Lazio. Ben 12 postazioni in totale che sono attualmente disponibili nella nuova area allestita, di cui 4 operative per il volo di oggi.

Un successo, dunque, i “voli tested” a tal punto da essere stati definiti una “ricetta sicura“. Ma anche una notizia che certamente offre maggiori sicurezze al turismo che, a causa di questa pandemia, si ritrova a superare già da tempo diversi ostacoli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiumicino, sbarcano i voli “Covid free” tra Italia e Usa