Cancellati i mercatini di Natale di Trento. Ma la festa ci sarà

Niente bancarelle nelle solite piazze di Trento: i mercatini di Natale verranno riprogettati per godere delle feste in totale sicurezza

I mercatini di Natale di Trento purtroppo quest’anno non si faranno. O meglio, non verranno realizzati come siamo abituati a vederli con le classiche bancarelle e le tradizionali casette di legno, poste una vicina all’altra, in cui fermarsi, fare acquisti e gustare prelibatezze locali sorseggiando il classico vin brulé girando tra piazza Fiera e piazza Battisti.

La decisione è stata presa per questioni di sicurezza legate alla salute e al contenimento del Coronavirus. Il Comune di Trento, infatti, ha preferito non rischiare e riprogettare un evento che tutti, grandi e piccini, sono abituati da tantissimi anni ad affollare nel periodo natalizio.

La festa verrà profondamente rivista e ripensata, realizzata in un modo più congeniale per rendere Trento un luogo accogliente per chi ci abita e per tutti i turisti soliti ad animare il centro storico tra dicembre e gennaio.

E per rendere il Natale più magico, in questa fase così delicata, l’amministrazione è già al lavoro per preparare un programma di eventi che coinvolgeranno le attività ed i locali del centro storico. In tal senso negozi, bar, ristoranti potranno allestire una piccola casetta di legno addobbata con luci e colori proprio davanti al loro locale, all’esterno e sempre mantenendo le giuste distanze.

Ancora, tra le idee al vaglio (al momento in stato embrionale) la realizzazione di un posto dedicato ai giochi per i bambini nell’ampia piazza di Santa Maria Maggiore e attività parallele ai canonici mercatini. Non mancheranno, poi, luci e addobbi disposti in tutto il centro storico per trasmettere calore ai cittadini e a tutti coloro che sceglieranno di passare a Trento una giornata o un weekend in questo periodo tradizionalmente felice dell’anno.

Un modo diverso per vivere questo momento, mantenendo comunque alto in tutta la città lo spirito del Natale. Soluzioni, queste, che sono più compatibili con il nuovo decreto in cui sagre e fiere a livello locale (tra cui sembrano rientrare anche i mercatini di Natale) attualmente sono proibite.

Decisioni difficili, ma che vengono comunque incontro all’esigenza – sempre valida – di non creare assembramenti, cosa che snaturerebbe la natura di un evento conviviale come questo e davvero difficile da evitare.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cancellati i mercatini di Natale di Trento. Ma la festa ci sarà