Perché le Canarie sono la destinazione migliore in cui andare

Viaggiare in tutta sicurezza è possibile: le Canarie diventano una delle mete ideali per le prossime vacanze

Organizzare un viaggio, in questo periodo, può rivelarsi più difficile di quanto non lo sia mai stato. L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ormai da un anno ha imposto l’adozione di misure di sicurezza stringenti per arginare la diffusione dei contagi, ma questo non significa che dovremo rinunciare alle vacanze. E le Canarie sono la meta ideale, per diversi motivi.

Presente (al decimo posto) nell’annuale classifica delle migliori destinazioni d’Europa, che in questo 2021 vede sul podio la splendida città di Braga, in Portogallo, l’arcipelago spagnolo al largo delle coste africane è da sempre una rinomata località turistica per chi ama il mare e il divertimento. Il settore turistico, che ha vissuto mesi di crisi in tutto il mondo, sta cercando di ripartire e le Canarie potrebbero diventare la prima meta davvero sicura, sul fronte Coronavirus.

Il Gruppo Alpitour ha infatti dato vita ad un’iniziativa sperimentale per garantire la massima sicurezza ai suoi viaggiatori, e il protocollo verrà adottato in un primo momento proprio nei confronti dei turisti diretti verso le isole spagnole. A partire dal 27 marzo, verrà dunque creato un corridoio sicuro verso le Canarie per sperimentare sul campo la formula delle “vacanze Covid-tested”. Si tratta di un’operazione di tracciamento su larga scala, che coinvolgerà tutti i passeggeri dei voli Neos (compagnia aerea di Alpitour) in partenza da Milano Malpensa e da Verona diretti verso Tenerife e Fuerteventura.

Cosa prevede questa iniziativa? Il Gruppo offrirà un’agevolazione per effettuare un tampone molecolare prima del decollo, mentre si farà carico per intero dei costi di un secondo test per il Covid eseguito in hotel prima del rientro in Italia. In questo modo, i turisti potranno avere sicurezza sulla propria negatività e su quella di coloro che li circonda per tutta la durata del soggiorno. Le strutture che aderiscono al progetto, sempre a marchio Alpitour e Francorosso, sono il Jaracanda e l’H10 Costa Adeje Palace a Tenerife e l’Occidental Jandia Playa e il Barcelò Castillo Beach Resort a Fuerteventura.

Anche Veratour ha intenzione di offrire ai propri clienti un pacchetto simile, per tutti coloro che viaggeranno con la compagnia Neos verso Fuerteventura o Tenerife a partire dal 3 aprile. Il tampone, da effettuarsi entro le 72 ore precedenti la partenza, dovrà essere effettuato a spese dei passeggeri, mentre quello che anticipa il ritorno in Italia sarà a carico dell’agenzia. Saranno inoltre disponibili delle speciali assicurazioni per garantire ai turisti assistenza medica e tutela in caso di annullamento del viaggio per positività al Covid.

Un’altra iniziativa interessante è quella di Settemari, che ha dato il via all’operazione “Mai più senza Fuerteventura”. Si tratta di un pacchetto completo comprensivo di tampone effettuato (a spese dell’agenzia) poco prima del rientro in Italia, così da evitare la quarantena nel nostro Paese. Il tour operator offre viaggi in partenza da Milano Malpensa, che prenderanno il via il 27 marzo. Dal 3 aprile, inoltre, si aggiungeranno i voli in decollo dall’aeroporto di Verona.

Le isole Canarie, o almeno per il momento nello specifico Tenerife e Fuerteventura, si candidano così a diventare una delle mete più sicure al mondo. La scelta è caduta su questa destinazione perché sono davvero molti i turisti che amano la bellezza incontaminata dei suoi paesaggi, le sue spiagge incredibili e il clima mite tutto l’anno. Se la fase sperimentale dovesse avere successo, è probabile che molte altre località turistiche adotteranno lo stesso protocollo, sia in Europa che nel resto del mondo. E potremo tornare a viaggiare con molta più sicurezza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché le Canarie sono la destinazione migliore in cui andare