Per meno di 50 euro, è possibile diventare proprietari di uno straordinario castello francese

Una startup francese ha creato un progetto di crowdfunding per ristrutturare un castello medievale. Chi partecipa può diventare un vero "signore"

Vivere in un castello da favola nella campagna francese, svegliarsi la mattina e scendere nella sala principale per fare colazione, spostarsi nella torre nord per leggere o ammirare il paesaggio incantato.

Un vero e proprio sogno che può diventare realtà e che costa meno di 50 euro! Infatti con solo 58 dollari è possibile diventare il possessore di un castello medievale francese a Ebaupinay, nella regione Deux-Sevres nella Francia occidentale. L’opportunità nasce grazie ad un progetto di crowdfunding per restaurare la struttura: in cambio di fondi è possibile acquistare quote del castello.

Organizzato dalla startup Dartagnans.fr e dall’associazione di restauro “Adopte un chateau” , il progetto offrirà agli investitori l’occasione di ricostruire il castello. «Lo abbiamo fatto per creare un progetto di risparmio molto coinvolgente. Tutte le persone che parteciperanno daranno una mano a ristrutturare il castello proprio come avveniva 500 anni fa in epoca medievale», ha detto Romain Delaume, fondatore della startup.

Non è la prima volta che Dartagnans e “Adopte un chateau” uniscono le loro forze per permettere l’acquisto di un castello in rovina. A dicembre 2017 era stato scelto il castello di Mothe-Chandeniers e ben 27.910 utenti da 115 paesi hanno collaborato per salvarlo.  Delaume dice che i documenti ufficiali di acquisto sono stati firmati nel marzo 2018 e molte delle persone che hanno acquistato il castello sono state coinvolte in lavori di restauro volontario. «La cosa fantastica dei Mothe-Chandeniers è che siamo riusciti a fare tutto ciò che abbiamo detto alla gente. Quindi, prima abbiamo aperto il dominio, ora ripristineremo parzialmente i Mothe-Chandeniers, poiché investiremo circa 800.000 € (circa $ 930.000) a partire da dicembre 2018 e concluderemo i lavori entro il prossimo giugno”.

Ebaupinay, che significa spina bianca, fu costruito intorno al XIV-XV secolo in stile tardo gotico, su autorizzazione del re di Francia Carlo VII. Fu ufficialmente classificato come monumento storico nel 1898. Una fortezza da cartolina, ha quattro torri quasi intatte nonostante i danni causati da un incendio nel XVIII secolo durante una rivolta contro la Rivoluzione francese. C’è persino un fossato parzialmente riempito. L’obiettivo è che l’Ebaupinay possa offrire una visione di com’era la vita in quel periodo. Il team spera di installare officine in legno e pietra, una fucina di fabbri, stalle, una taverna medievale, un ostello e persino un’arena di combattimenti. «Sarà un sito di restauro aperto in cui i turisti possono venire a vedere i nostri dipendenti lavorare e dare una mano”, conferma Delaume.  Una volta aperto, si spera che il castello attiri 50-60.000 visitatori all’anno.

L’obiettivo della startup non è solo acquistare un castello, ma sviluppare un modello economico per aiutare la conservazione e raccogliere fondi per tutti i monumenti presenti in giro per la Francia. Ce ne sono ben 600 che rischiano il crollo e potrebbero sparire per sempre senza un aiuto concreto. Delaume, oltre alla Francia, punta anche ad altri Paesi: “Nel Regno Unito , in Italia o Spagna ci sono anche monumenti storici molto importanti che si stanno sgretolando. Forse un giorno proveremo la stessa strategia anche in questi paesi e non solo in Francia”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Per meno di 50 euro, è possibile diventare proprietari di uno straord...