Alle Hawaii, è scomparsa un’intera isola che dava rifugio a foche e tartarughe

East Island, nelle Hawaii, era un'isola habitat per foche monache e tartarughe marine. È stata spazzata via dall'uragano Walaka

Un’isola hawaiiana, habitat per foche e tartarughe marine, è completamente scomparsa per effetto del passaggio dell’uragano Walaka. East Island era considerata una gemma ecologica, un’isola di 11 acri situata a soli 490 km a nord-ovest di Honolulu.

Era un habitat per le foche monache in via di estinzione e per le tartarughe marine verdi . L’isola faceva parte del Monumento Nazionale Marino Papahānaumokuākea (un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, che divenne la più grande area di conservazione marina del mondo quando l’amministrazione Obama lo espanse nel 2016). Fino al 96% delle tartarughe verdi delle Hawaii si annidano nella zona e più della metà di quelle si trovavano a East Island.

L’isola bassa è stata sommersa dall’uragano Walaka che ha spazzato la sabbia sulla barriera corallina circostante. La tempesta è stata identificata come uno degli uragani del Pacifico più intensi mai registrati e ha raggiunto la categoria 5 all’inizio di ottobre. Le immagini satellitari del Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti dimostrano che l’East Island ora è quasi interamente sott’acqua. Mentre è troppo presto per attribuire la scomparsa dell’isola al cambiamento climatico, i ricercatori dell’Università delle Hawaii hanno detto che l’isola era già stata minacciata dall’innalzamento del livello del mare.

Il dott. Charles Fletcher, professore di Scienze della Terra presso l’Università delle Hawaii, ha dichiarato che l’isola era fondamentale per le tartarughe marine e le foche monache delle Hawaii, nonostante le sue piccole dimensioni. Ora questi animali dovranno cercare un nuovo habitat. “Ci sono poche altre isole con quelle caratteristiche e sono comunque a rischio”, ha detto il dott. Fletcher. “Questi animali possono girare a sud, lungo le spiagge delle principali isole hawaiane e molte di queste spiagge sono fiancheggiate da mura e non offrono un habitat sufficiente. Ci sono alcune coste aperte nelle isole principali, ma queste devono essere protette e ampliate”.

I funzionari del Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti e dell’Amministrazione Oceanica e Atmosferica Nazionale (NOAA) hanno sorvolato l’area per fotografarla e stanno attualmente valutando l’impatto della tempesta. Le implicazioni a lungo termine non sono ancora chiare, ma la perdita dell’isola avrà un impatto significativo sui futuri cicli di nidificazione e cucciolatura.

Charles Littnan del NOAA ha affermato che la perdita di East Island “ci offre l’opportunità di vedere come gli animali potrebbero essere in grado di rispondere alla perdita di habitat proiettata in relazione ai cambiamenti climatici in futuro e contribuire a capire cosa sia necessario per gestire la specie”. Il team NOAA si recherà nell’area per monitorare come le foche monache e le tartarughe marine verdi rispondono a questo cambiamento.

La foca monaca hawaiana è in pericolo di estinzione, infatti esistono circa 1400 esemplari. Le tartarughe marine sono invece a rischio estinzione secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura e delle risorse naturali. Secondo Sea Turtle Conservancy, ci sono circa 85.000 e 90.000 femmine nidificanti in tutto il mondo.

Alle Hawaii, è scomparsa un'intera isola che dava rifugio a foche e tartarughe

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alle Hawaii, è scomparsa un’intera isola che dava rifugio a foc...