La Lituania è il Paese dove dovrebbero andare gli italiani

Chi non ha ancora avuto occasione di visitare la Lituania, dovrebbe farlo presto

Tra i Paesi che più interessano gli italiani, la Lituania offre, in un territorio relativamente piccolo, una grande varietà di esperienze culturali e naturalistiche. Inoltre, dall’Italia ci sono ben 21 voli diretti alla settimana.

Motivo per cui, chi non ha ancora avuto occasione di visitarlo, dovrebbe farlo al più presto. SiViaggia ha intervistato Indre Slyziute, Marketing & Incoming Manager Italia del Dipartimento del Turismo della Lituania per sapere perché gli italiani dovrebbero andare in vacanza in Lituania.

“La Lituania offre, in un territorio relativamente piccolo, una grande varietà di esperienze culturali e naturalistiche. Dalle città di Vilnius e Kaunas, dove arrivano i voli diretti dall’Italia (21 alla settimana quest’inverno), si raggiungono con facilità parchi e riserve naturali ricchi di laghi e corsi d’acqua, la costa baltica con spiagge, grandi dune e villaggi di pescatori, castelli da favola e siti di interesse storico e religioso. La Lituania è un Paese sicuro, le condizioni delle strade sono ottime e le strutture ricettive offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. A questo si aggiunge una cucina sorprendente, che punta su prodotti locali e stagionali, sia che si tratti di quella tradizionale che le nuove sperimentazioni”.

vilnius-lituania

Vilnius

Quali sono le novità che gli italiani trovano quest’anno in Lituania?
“Vilnius è una città dinamica e il centro culturale della Lituania. Proprio nella Capitale è stato inaugurato nel mese di ottobre il MO Museum, il più importante centro di arte contemporanea del Paese con opere realizzate da artisti lituani dagli Anni ’60 a oggi. Il Museo è stato progettato dall’architetto di fama internazionale Daniel Libeskind.

Tra le novità anche l’apertura di nuovi percorsi tematici soprattutto nelle città di Vilnius e Kaunas. A Vilnius sono disponibili diversi itinerari a tema, con guide anche in italiano e scaricabili online. Tra questi vi segnalo quello che porta alla scoperta del quartiere bohémien di Uzupis, quello dedicato alla città moderna o ancora quello dedicato ai siti di interesse religioso.

kaunas-lituania-weekend-autunno

Kaunas

Anche Kaunas mette a disposizione dei visitatori percorsi tematici, che permettono di scoprire luoghi insoliti della città: tra questi vi segnalo il tour della città seguendo i siti più interessanti di architettura modernista e quello dedicato alla scena della street art, una delle più importanti in Lituania e nei Paesi Baltici.
Sempre a Vilnius segnaliamo alcune importanti aperture alberghiere: quest’estate sono stati inaugurati due hotel, il Courtyard by Marriott Vilnius City Center, primo hotel del gruppo Marriott in Lituania, e il boutique hotel Pacai, parte di Design Hotel, nel centro storico, sistemazione perfetta per chi ama il design e lo stile”.

Quali sono i luoghi della Lituania più amati dagli italiani?
“La capitale Vilnius è la prima destinazione visitata dagli italiani in Lituania e la porta di accesso al Paese. Il suo centro storico è inscritto tra i siti patrimonio dell’Unesco dal 1994: offre un mix di stili architettonici diversi, dal barocco, al gotico, fino al neoclassico e rinascimentale. La città si gira facilmente a piedi o in bicicletta, e tutto è a portata di mano: alcuni must da non perdere sono la piazza della Cattedrale e quella del Municipio, Pilies street con i suoi negozietti e caffè, l’Università e la porta dell’Aurora. Uno dei quartieri più interessanti è Uzupis, la Repubblica degli Artisti, che vanta una propria costituzione, bandiera, stemma e festa nazionale, che si celebra il 1° aprile ogni anno. Un luogo unico da non perdere in ogni itinerario in città.

Il castello di Trakai

A mezz’ora di distanza da Vilnius, Trakai è uno dei luoghi più fotografati della Lituania e tra i più visitati dagli italiani. Il bellissimo castello rosso, in mezzo al lago Galve, sembra uscito dalle fiabe: al suo interno si trova un museo e tra le sue mura vengono organizzati numerosi eventi, tra cui rivisitazioni storiche e concerti. In inverno, il lago ghiacciato diventa una strepitosa pista di pattinaggio; in estate invece si può andare in barca, in canoa o in pedalò. Una particolarità di Trakai è la presenza della piccola comunità dei caraiti, che arrivarono in Lituania nel 1392. Questo è il migliore luogo al mondo dove scoprire le tradizioni di questo popolo che sta scomparendo, ammirando le case tradizionali o assaggiandone la specialità gastronomica, i kybyns, fagottini ripieni con carne e verdure.

Un altro sito molto visitato dagli italiani e unico nel suo genere è la Collina delle Croci vicino alla cittadina di Šiauliai. Dal 1831 su questa collina sono state piantate da fedeli lituani e di tutto il mondo croci di diverse dimensioni e materiali. Oggi ne sono presenti oltre 200.000. Un luogo imperdibile!”.

La Collina delle Croci

Quali sono i posti che agli italiani piacerebbero della Lituania e che forse non conoscono ancora?
“In primo luogo, consiglio agli italiani di visitare Kaunas, che ora è collegata all’Italia con voli diretti da Napoli, Bologna e Milano Malpensa e che si trova a un’ora di distanza da Vilnius. Da non perdere il centro storico con la sua bella piazza del Municipio, la visita agli edifici in stile modernista, il M. K. Čiurlionis National Museum, dedicato al più grande artista lituano, e le opere di street art. Nei dintorni di Kaunas, inoltre, si può scoprire il Kaunas Reservoir, perfetto per una passeggiata nella natura, a piedi o in bicicletta per sport acquatici, come vela e kayak. Kaunas sarà Capitale Europea della cultura nel 2022 ed è parte delle Città Creative dell’Unesco come Città del Design.

Altro luogo imperdibile, la Penisola Curlandese, riserva naturale e sito Patrimonio dell’Unesco. Diversi italiani la visitano in giornata come stop delle crociere sul Baltico, ma consiglio di dedicarci almeno un paio di giorni all’interno di un itinerario più completo in Lituania. Si tratta di una lunga lingua di sabbia tra il Mar Baltico e la laguna, dove lasciarsi stupire da scenari inaspettati: le grandi dune di sabbia scolpite dal vento di Nagliai e Parnidis, le spiagge dove ancora oggi si raccoglie l’ambra, i villaggi di pescatori con le casette colorate in legno e luoghi insoliti come la Collina delle Streghe“.

La Penisola Curlandese

Cosa consiglia di vedere a una famiglia che viene in Lituania con i bambini?
“La Lituania è una meta perfetta da visitare con i bambini, a partire da Vilnius, dove le distanze sono brevi e il centro storico è quasi completamente pedonale. Consigliamo di includere nell’itinerario la torre di San Giovanni all’interno dell’Università, uno dei migliori punti di osservazione della città dall’alto, e un museo particolare, il Museo delle Illusioni dove divertirsi con case sottosopra e specchi deformanti. Il castello di Trakai è sempre di grande fascino per i più piccoli: particolarmente consigliato a Natale, quando viene allestito il Villaggio di Babbo Natale. Per una giornata nella natura, invece, suggeriamo il Treetop Walking Path di Anykščiai, l’unico percorso sospeso tra gli alberi dell’Europa Orientale. Lungo 300 metri, comprende 13 stazioni di sosta e una torre panoramica alta 34 metri: non c’è niente di meglio per osservare da vicino la bellezza della natura della Lituania”.

Qual è il periodo migliore per venire in Lituania e perché?
“La Lituania è un Paese che può essere visitato tutto l’anno perché ogni stagione ha il suo fascino. La Lituania è quasi interamente ricoperta da foreste e in autunno è bellissimo passeggiare nella natura alla ricerca di funghi e immergendosi nei colori del foliage.

Bellissimo anche il periodo delle feste di Natale: vi invitiamo a venire ad ammirare i nostri alberi di Natale, quelli di Vilnius e Kaunas sono tra i più belli al mondo. E naturalmente i mesi estivi da maggio a settembre, quando il clima è più mite e le giornate sono lunghe e luminose. Sono i mesi migliori per fare attività all’aria aperta (kayak, bicicletta, cavallo, passeggiate) e ci sono tantissimo eventi in programma (come San Giovanni, la notte della cultura, concerti all’aperto, mercati di street food e molto altro)”.

La Lituania è il Paese dove dovrebbero andare gli italiani