Zanzibar: qual è il periodo migliore per andarci

Prima di partire per Zanzibar è importante sapere a ciò che si va incontro, non tutti i periodi dell'anno sono adatti

L’isola africana di Zanzibar offre grandi possibilità a chiunque vi si avventuri e decida di trascorrervi le vacanze. Le bellezze dell’isola sono talmente tante e varie che è estremamente difficile stabilire con certezza quale sia il periodo migliore per visitare Zanzibar.

Dal punto di vista climatico, infatti, non esiste un periodo dell’anno in cui è controindicato visitare la splendida isola. Il clima e le condizioni meteo sono gradevoli tutto l’anno, con variazioni minime nelle diverse stagioni.

Le stagioni dell’isola sono solo due: una calda che va da novembre a maggio, durante la quale sono concentrate gran parte delle precipitazioni annuali, e una in cui le temperature si abbassano sensibilmente, mentre le piogge diminuiscono e che va da giugno a ottobre. Ricordate che Zanzibar si trova a Sud dell’Equatore, quindi le stagioni calde e fredde sono invertite rispetto a quelle che abbiamo in Europa.

Sulla base di ciò che si desidera fare, scegliere il periodo migliore per visitare Zanzibar è molto semplice. Se si desidera godere delle meraviglie naturali e osservare gli splendidi paesaggi tropicali che l’isola offre, i mesi migliori sono gennaio e febbraio. Questo è il bimestre immediatamente successivo alle piogge più abbondanti. Le piogge scroscianti rappresentano la linfa vitale dell’isola, che trae incredibili vantaggi dall’abbondanza delle acque che vanno ad aumentare il tasso di crescita delle piante, che quindi mostrano il massimo splendore proprio nel periodo successivo alla stagione piovosa.

Per chi visita l’isola in questo periodo si ha la possibilità di ammirare indisturbati le meraviglie naturali e tutta l’esplosione della vita africana che rinasce dopo il periodo più secco. In questi due mesi, inoltre, le piogge non sono così abbondanti da risultare fastidiose e, anche se può capitare di imbattersi in un acquazzone, non impedisce di godere della splendida esperienza.

Per chi invece preferisce godere delle bellezze culturali delle aree abitate di Zanzibar, il periodo migliore è durante la stagione secca, quando è più facile visitare i luoghi di interesse dell’isola senza rischio di ritrovarsi ad affrontare le piogge che possono essere anche molto abbondanti in altri periodi dell’anno.

In ogni caso, Zanzibar è visitabile in qualunque mese, anche se si desidera trascorrere una settimana a Capodanno o nelle altre festività.

Zanzibar: qual è il periodo migliore per andarci