Vacanze in Sicilia o Sardegna, dove andare

Le due maggiori isole del Mediterraneo offrono paesaggi suggestivi, spiagge da favola e acque cristalline. E per raggiungerle basta saper scegliere il miglior traghetto a disposizione

Le vacanze estive sono, da sempre, sinonimo di relax, tranquillità e spensieratezza; il momento ideale per riposarsi e ricaricare le pile in vista del ritorno al lavoro o sui banchi di scuola. Non c’è da stupirsi dunque, se per la gran parte delle persone vacanza estiva fa rima con spiaggia: nessun luogo più del lungomare aiuta a rilassarsi e godersi in santa pace il periodo di meritato riposo. E, inevitabilmente, quando si parla di spiagge un riferimento a Sicilia e Sardegna è d’obbligo.

Le due maggiori isole del Mediterraneo ospitano alcune delle spiagge più belle del nostro Paese: dalla costa orientale della Sardegna a quella tirrenica della Sicilia, si potrà scegliere tra spiagge bianchissime o in sassi, piccole calette e vecchie tonnare “riconvertite” a lido. A questo, Sicilia e Sardegna uniscono tradizione, storia e buon cibo: il connubio perfetto per (almeno) una settimana di relax e divertimento. Se poi si sceglie di partire con i traghetti di Grimaldi Lines, si può viaggiare in tutta sicurezza e comfort, eliminando lo stress dello stare al volante con il pericolo di ritrovarsi in coda per ore e ore.

 

Cosa vedere in Sardegna

Scegliendo di partire con Grimaldi Lines, è possibile optare tra l’approdo a Olbia e Porto Torres, due delle tante perle che la Sardegna del nord custodisce gelosamente. Da qui si possono raggiungere le più belle spiagge e alcune delle città più affascinanti della seconda isola del Mediterraneo.

Da Porto Torres, ad esempio è facile raggiungere Stintino e la celebre spiaggia de La Pelosa. La costa nord-occidentale della Sardegna, però, non è solo La Pelosa: se si cerca relax e tranquillità, ad esempio, merita una visita la spiaggia della Salina di Stintino, meno rinomata ma ugualmente affascinante. Per non parlare, poi, della possibilità di visitare l’isola dell’Asinara, area marina protetta, nota soprattutto per il suo carcere di massima sicurezza .

Scegliendo di approdare a Olbia con l’offerta Last minute 7 giorni (partenze fino al 10 giugno) gli amanti dell’on the road possono avventurarsi in un viaggio lungo l’intera costa orientale sarda. Poco più a nord di Olbia troviamo Porto Cervo e La Maddalena, mentre scendendo verso sud incontriamo prima le spiagge di San Teodoro e dopo quelle del golfo di Orosei. Qui c’è letteralmente l’imbarazzo della scelta, con oltre 40 chilometri di costa incontaminata e selvaggia: si va da Cala Gonone (e il suo caratteristico Acquario, dedicato alla fauna marina del golfo) a Cala Sisine e Cala Luna.

Le vacanze in Sardegna, però, non sono solo spiagge e relax. Gli amanti del trekking, per esempio possono mettersi alla prova sui sentieri sterrati del Selvaggio Blu, uno dei percorsi off road più affascinanti del Mediterraneo, capace di richiamare ogni anno migliaia di turisti da ogni parte del mondo.

Cosa vedere in Sicilia

Quando ci si domanda cosa visitare in Sicilia, si corre sempre il serio rischio di non trovare una risposta. E certamente non per mancanza di cose da vedere o scoprire, anzi: da sempre crocevia di diverse civiltà e culture, la vecchia Trinacria è capace di accontentare anche i palati (turistici) più raffinati. Viaggiando a bordo delle navi Grimaldi Lines, ad esempio, si può approdare a Catania (con partenze dal porto di Salerno) o Palermo (partenze da Livorno e Salerno) e avere così la possibilità di scoprire i due “estremi” della più grande isola del Mediterraneo.

Palermo, ad esempio, è il “centro di gravità” della costa tirrenica della Sicilia. Nel caso in cui abbiate deciso di lasciare l’automobile a casa, Palermo saprà regalarvi delle fantastiche vacanze estive: potrete scegliere di rilassarvi sulla spiaggia di Mondello, o tuffarvi a capofitto nel suo meraviglio centro storico con i suoi vicoli e le sue stradine, l’imponente Cattedrale e il Teatro Massimo. Se, invece, Palermo è solo il punto di partenza per la vostra vacanza in Sicilia, allora potrete sbizzarrirvi e decidere di visitare alcune delle più belle spiagge italiane. Spostandovi verso ovest con la vostra auto, incontrate Castellammare del Golfo e San Vito Lo Capo, con le loro spiagge bianche e acque cristalline. A due passi da San Vito, poi, potete visitare la Riserva dello Zingaro, svariati chilometri di costa incontaminata costellata da piccole calette e spiagge di sassi. La Tonnara di Scopello è un’altra piccolissima gemma nascosta sulla costa trapanese: attiva fino a pochi anni fa, vi permette di immergervi (letteralmente) nella storia della Sicilia marinara, fatta di reti, ami e antiche tradizioni.

Catania, con la sua vita notturna e i suoi palazzi barocchi, è il cuore pulsante della costa orientale siciliana. Partendo da qui, potete fare un viaggio indietro nel tempo partendo dalla Magna Grecia sino ad arrivare ai nostri giorni: andando verso nord si scopre Taormina, città gioiello, simbolo delle varie civiltà e culture che si sono succedute sulla più grande isola del Mediterraneo; infine chi ama l’arte e la storia non può rinunciare ad allungare il proprio itinerario più a sud, verso Siracusa, con il suo parco archeologico, Noto e Modica, fino ad arrivare a Portopalo di Capopassero, uno dei punti più meridionali della Sicilia.

In collaborazione con Grimaldi Lines

Vacanze in Sicilia o Sardegna, dove andare