USA: le sette meraviglie naturali della Georgia

In Georgia (USA), fuori dai flussi turistici più comuni si nascondono sette meraviglie naturali tra le più spettacolari di tutti gli Stati Uniti, scopriamole

La Georgia (USA) è uno dei più grandi stati degli Stati Uniti D’America tra il Mississippi e l’Oceano Atlantico, inserita tra i monti Appalachi a nord e le zone umide della costa a sud, si tratta di una terra caratterizzata da una vasta tipologia di ecosistemi e zone climatiche che la rendono un gioiello dal punto di vista naturalistico.

Lo stato è ricco di parchi nazionali e riserve, luoghi perfetti per escursioni, gite e viaggi nella natura selvaggia, ma oltre i percorsi turistici più conosciuti la Georgia offre le sette meraviglie naturali, sette località che per la loro bellezza e unicità hanno generato una vera e propria fama leggendaria tra gli amanti della natura.

In questa guida scopriremo le sette meraviglie naturali della Georgia da visitare in un indimenticabile viaggio in questa magnifica regione del south degli Stati Uniti.

Le sette meraviglie della Georgia sono le Amicalola Falls State Park, la Okefenokee Swamp, il Providence Canyon, le Radium Springs, la Stone Mountain, il Tallulah Gorge e le Warm Springs.

Le Amicaola Falls sono delle spettacolari cascate che si trovano nella regione settentrionale della Georgia e precisamente tra i monti Appalachi, lungo il leggendario Appalachian Trail, il sentiero che attraversa le meravigliose foreste della catena montuosa fino al Maine. Le cascate sono situate tra le località di Ellijay e Dahlonega, nel cuore dell’antico territorio Cherokee e il nome stesso di Amicaola nella lingua dei nativi significa “acque gorgoglianti”. Oggi le cascate si mostrano ai viaggiatori in tutto il loro splendore, con un tuffo di oltre 220 metri dalla cima della rupe da cui si formano, e sono incorniciate da uno splendido ambiente naturale composto da foreste di faggi e aceri che nel 2016 è stato premiato come l’ecosistema più bello di tutto lo stato.

La Okefenokee Swamp è un’era umida e paludosa al confine tra Georgia e Florida , la più vasta palude di tutti gli Stati Uniti, che ospita un’incredibile varietà di piante e animali tra cui uccelli acquatici di ogni tipo, alligatori, tartarughe e rare specie di anfibi. Ogni anno in agosto la palude si popola di astrofili che arrivano da tutte le regioni circostanti per osservare le stelle cadenti, poiché questa zona a causa dell’inquinamento luminoso praticamente nullo è uno dei luoghi migliori del sud degli Stati Uniti per ammirare il cielo stellato.

Il Providence Canyon all’interno dell’omonimo parco si trova nella contea di Stewart nel sud ovest dello stato ed è affettuosamente chiamato il “piccolo Grand Canyon” per il suo spettacolare aspetto simile al più grande e famoso canyon in Arizona. Il Providence Canyon è una maestosa formazione geologica nata dall’erosione del suolo argilloso da parte dei torrenti della zona e anche a causa delle attività agricole realizzate nel corso del XIX secolo dai primi coloni che abitavano l’area. Le meravigliose formazioni argillose, profonde anche 50 metri, sono anche ricche di fossili, che testimoniano la presenza di un antico mare preistorico sull’intera area: non è raro trovare qui cacciatori di reperti all’opera tra le gole del Canyon.

Le Radium Springs sono delle particolarissime sorgenti geotermiche situate nei pressi di Albany, nella contea di Dougherty, in Georgia, che oltre alla incredibile colorazione blu intenso delle acque che sgorgano dal terreno hanno la caratteristica di essere l’unica fonte naturale degli Stati Uniti dove l’acqua contiene piccole quantità di Radio, un elemento naturalmente radioattivo. Oggi la stazione termale non è più attiva ma le splendide architetture che incorniciano le acque blu della sorgente sono uno spettacolo da non perdere.

La Stone Mountain è una emergenza geologica unica nel suo genere, un enorme monolite di granito al centro della pianura a nord di Atlanta, che sembra essere stato scagliato lì da una forza titanica, anche perché geologicamente è una sorta di extraterrestre rispetto alle rocce circostanti. Dalla cima della Stone Mountain, a circa 520 metri di altitudine, si può ammirare una splendida vista su tutta la pianura circostante e osservare il paesaggio lunare della sommità della roccia. Il sito è anche la sede di un controverso bassorilievo che celebra gli eventi della Guerra Civile Americana ma dal lato dei confederati.

Il Tallulah Gorge, è un profondo canyon scavato dal fiume Tallulah per quasi 3 chilometri e 300 metri di profondità sul fianco di una formazione rocciosa a pochi chilometri dalla cittadina di Tallulah Falls al confine tra Georgia e Carolina del Sud. Il paesaggio attorno al canyon è forse uno dei più spettacolari di tutto lo stato e la corsa del fiume si conclude nelle altrettanto monumentali cascate Tallulah che si tuffano da oltre 150 metri di altitudine nel lago sottostante. Lo splendido ambiente naturale delle colline circostanti è segnato da rigogliose foreste di querce e aceri che proprio per la loro bellezza hanno fatto da palcoscenico a numerosi film ambientati nelle terre selvagge come il famoso Grizzly del 1976.

Le Warm Springs sono delle splendide sorgenti termali nella parte centro occidentale della Georgia diventate molto famose perché qui si curava il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt; si ricorda anche la località in cui morì nel 1945, Little White House. Oggi Warm Springs sono delle suggestive terme molto frequentate soprattutto dagli abitanti di Savannah e che hanno mantenuto l’elegante aspetto neoclassico voluto dal presidente Roosevelt più di 80 anni prima.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

USA: le sette meraviglie naturali della Georgia