Le più belle ville storiche d’Italia (che meritano un viaggio)

L'Italia delle sue bellezze infinite è ricca anche di splendide ville storiche

Antiche dimore signorili oggi aperte anche al pubblico. L’Italia delle sue bellezze infinite è ricca anche di splendide ville storiche. Lungo tutta la Penisola se ne contano tantissime, alcune delle quali molto famose e che meritano assolutamente un viaggio.

La Villa Reale di Monza

Tra le ville storiche più celebri d’Italia c’è la Villa Reale di Monza, alle porte di Milano. Un edificio enorme dallo stile neoclassico, al cui interno si contano ben 740 stanze e che occupa soltanto una piccola parte dell’immenso parco che la circonda.

La costruzione della villa fu voluta dall’Imperatrice d’Austria Maria Teresa d’Asburgo come residenza estiva per la corte che commissionò il lavoro all’architetto imperiale Giuseppe Piermarini, ispirandosi al Castello di Schönbrunn q(uello di Sissi) e alla Reggia di Caserta. Ma fu Napoleone Bonaparte, succeduto agli Asburgo, a volerla così grande: 700 ettari, più del doppio della Reggia di Versailles. Oggi, come allora, il Parco Reale è il vero polmone verde di Milano e della Brianza.

villa-reale-monza

La Villa Reale di Monza

Villa d’Este a Tivoli

Inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità Unesco, Villa d’Este di Tivoli è senza dubbio una dimora spettacolare, che vale davvero la pena visitare. Capolavoro architettonico rinascimentale, fu costruita a metà del Cinquecento da Ippolito d’Este, figlio di Lucrezia Borgia. Dall’elegante facciata d’ingresso si accede a un’ampia scalinata che conduce a tre piani, dove si trovano diversi appartamenti e ambienti sfarzosamente decorati. La fama della villa è legata soprattutto al suo incredibile giardino, in stile manierista e barocco, considerato uno dei più belli d’Europa.

Scendendo la scala monumentale dalla facciata posteriore della residenza si raggiunge il vialone principale interamente mosaicato, delimitato dalla Gran Loggia, dalla quale si gode una vista mozzafiato sull’intero complesso dei giardini, articolati in una serie di terrazze arricchite da numerose fontane che producono sorprendenti giochi d’acqua. Tra i maggiori punti degni di nota del parco si segnalano la rotonda dei Cipressi e la grotta di Diana, completamente smaltata e stuccata.

Siti UNESCO raggiungibili coi treni regionali: la Villa d'Este di Tivoli, Lazio

Il parco di Villa d’Este a Tivoli

La Palazzina di Caccia di Stupinigi

Costruita per i Savoia per le loro feste e le battute di caccia a metà del 1700, questa villa nella periferia di Torino fa parte del circuito delle residenze sabaude del Piemonte che, nel 1997, è stato proclamato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Tra i complessi settecenteschi europei, la Palazzina di Caccia Stupinigi è tra le più spettacolari. È stata riaperta al pubblico dopo importanti lavori di restauro e oggi è un vero e proprio museo coi suoi arredi originali, i dipinti e i capolavori d’ebanistica.

La visita comincia dalla settecentesca Scuderia Juvarriana. Attraverso la biblioteca e l’antibiblioteca si giunge al salone centrale, cuore della Palazzina, una sala ellittica posta all’intersezione della croce di Sant’Andrea (che ospita gli appartamenti reali). Da qui, si accede all’Appartamento del Re, all’Appartamento della Regina, all’Anticappella e alla Cappella di S. Uberto. C’è poi il bellissimo parco, un giardino progettato sul modello dei giardini francesi che nell’Ottocento perse gradualmente la sua geometria, per trasformarsi in un parco paesistico in base allo stile introspettivo inglese.

La Palazzina di Caccia di Stupinigi

Villa Adriana a Tivoli

Inserita anch’essa nell’ampia lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, Villa Adriana è da sempre una delle mete preferite dai turisti. Realizzata tra il 118 e il 138 d.C. per volere dell’Imperatore Adriano, rappresenta un luogo monumentale davvero unico, racchiudendo al suo interno splendidi giardini, terme, edifici spettacolari e ninfei.

Un nuovo elemento si è di recente aggiunto alle motivazioni per le quali far visita alla splendida villa a Tivoli. È stato infatti aperto al pubblico lo splendido Serapeo. Si tratta di una struttura dal grande valore storico, che riproduce un antico tempio eretto nella città egizia di Canopo, dedicato alla divinità egiziana, Serapide.

La piscina colonnata di Villa Adriana

Villa Adriana a Tivoli

Vila Litta a Lainate

Non molto lontano dal centro storico di Milano, si nasconde un vero e proprio capolavoro lombardo dai profili fiabeschi. Il suo nome completo è Villa Visconti Borromeo Litta (o più semplicemente Villa Litta) e, nei fatti, è un’oasi di natura e bellezza che, nel 2016, si è aggiudicata il titolo di “Parco più bello d’Italia “.

Il suo ideatore fu il Conte Pirro I Visconti Borromeo, un amante dell’arte che ridefinì architettura e decorazione del corpo residenziale, impostò il giardino e ideò anche il Ninfeo che è tra le attrazioni principali della villa. Si tratta del Palazzo delle Acque in cui è possibile ancora oggi ammirare dei funzionanti e maestosi giochi d’acqua che sanno dare vita a un effetto scenografico di estrema avanguardia. Non è un caso, infatti, che questo sia considerato uno tra i più avvincenti e incantevoli esempi di giochi d’acqua ammirabili in tutta Europa.

Il Ninfeo di Villa Litta a Lainate

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le più belle ville storiche d’Italia (che meritano un viaggio)