In Olanda, in vacanza tra i canali: il nuovo itinerario

L'Olanda attraverso i canali che attraversano alcuni dei villaggi e dei luoghi più iconici.

L’Olanda è il Paese dell’acqua. Esiste già da tempo una rete di canali che comprende ben 7600 snodi, che danno la possibilità di stabilire il percorso desiderato percorrendo splendidi itinerari in modo facile e autonomo.

Ora però è nata una nuova rete, la “Sloepennetwerk” ovvero “rete di navigazione” per piccole barche elettriche o a motore (gli “sloop”) per navigare tra i canali, circondati dalla natura e dai meravigliosi paesaggi olandesi.

I silenziosissimi “sloop” sono soprattutto pensati per gite giornaliere o di mezza giornata, non essendo dotati di una cabina dove dormire. Esiste comunque la possibilità di noleggiarli anche per più giorni, usufruendo delle varie opzioni di pernottamento disponibili lungo il percorso.

A seconda delle possibilità di ormeggio, si può decidere di scendere, visitare una città o un sito nei paraggi per poi risalire a bordo e proseguire il viaggio.

La rete è già presente in varie regioni dei Paesi Bassi ed è in continua espansione. Nuove tappe vengono aggiunte regolarmente, in modo da creare sempre nuovi e diversi percorsi per scoprire l’Olanda dall’acqua.

Grazie ad un “pianificatore di percorso” si può creare personalmente un percorso preferito e scaricare la mappa dell’itinerario dal sito web oppure tramite l’app. Attraverso questi strumenti si può impostare e modificare la lunghezza e la durata del proprio percorso seguendo sempre la rete con gli snodi indicati sui cartelli che si incontrano lungo il tragitto. Vengono forniti anche ulteriori dettagli, come le indicazioni sulla profondità dell’acqua, le altezze massime e le informazioni su ponti e chiuse.

Sulla cartina degli snodi sono segnate diverse opzioni di alloggi e luoghi di ristoro che permettono ai viaggiatori di godersi in tranquillità la propria crociera. A Den Helder e Andijk, per esempio, esistono delle barche sulle quali è possibile pernottare: si tratta di veri e propri alloggi sull’acqua, non utilizzabili, però, per la navigazione.

Sulla cartina sono segnati anche i luoghi delle compagnie di noleggio che si trovano lungo il percorso. Ognuna offre diversi tipi di imbarcazione, elettriche o meno, che possono ospitare dalle cinque alle dieci persone a seconda della tipologia.

Lungo i canali dell’Olanda si attraversano paesini, si ammirano i bellissimi mulini Schermermolens, si passa da zone rurali e da cittadine affacciate sull’acqua. Un viaggio slow molto pittoresco.

Giethoorn

In Olanda, in vacanza tra i canali: il nuovo itinerario