Georgia, il ponte ferroviario costruito da Gustave Eiffel

Altissimo e spettacolare, l’Eiffel Bridge attraversa il Tsemistskali River. Ed è una delle tante testimonianze del genio francese di Gustave Eiffel.

Georgia, il ponte ferroviario costruito tra Gustave Eiffel

Fonte: Instagram

Sebbene sia la sua opera più celebre, Gustave Eiffel non ha costruito solamente la famosissima torre parigina. L’ingegnere (e imprenditore) francese vissuto tra il 1800 e i primi anni del 1900, di opere metalliche ne realizzò molte. A cominciare dai ponti. Tra questi, vi è un sensazionale ponte ferroviario che – in Georgia – passa attraverso la città di Borjomi, nel montuoso sud del Paese. Famosa per la produzione di quelle acque minerali che i capi sovietici tanto amavano, la città custodisce un parco – il Parco Nazionale Borjomi-Kharagauli – e, appunto, il ponte progettato da Gustave Eiffel. Che altri non viene definito che “Eiffel Bridge”. Costruito nel 1902, serve la linea Borzhomi – Bakuriani, generalmente utilizzata per il servizio passeggeri; il traffico merci passò da qui fino al 1991, quando ancora era attiva la miniera di andesite di Bakuriani. Essendo vicino a Tbilisi, la capitale della Georgia, l’Eiffel Bridge è oggi affollato soprattutto nel weekend, dai turisti del “fine settimana” o da chi fa ritorno a casa dopo cinque giorni in città. La durata del viaggio tra Bakuriani e Borjomi è di due ore e mezzo, tra andata e ritorno. Tuttavia, solamente pochi tra coloro che lo percorrono abitualmente sono a conoscenza del suo famoso progettista: che questa sia un’opera di Gustave Eiffel – e che fu costruita in Francia, per poi essere trasportata e montata sullo Tsemistskali River – è cosa sconosciuta ai più.

Eppure, di ponti Gustave Eiffel ne progettò molti. Lo fece un po’ in tutto il mondo: in Francia, in Spagna, in Portogallo, in Ungheria, in Belgio. Persino in Vietnam, in Venezuela e in Perù. Tra i più famosi troviamo il Viadotto di Garabit e il Ponte Maria Pia. Il primo si trova lungo la linea ferroviaria Béziers – Neussargues, in Francia, nel territorio di Ruynes-en-Margeride e nella vallata del fiume Truyère. È un ponte ad arco in ferro rosso, e fu costruito su progetto di Eiffel tra il 1880 e il 1884. Qualche anno prima, tra il 1875 e il 1877, il coraggioso ingegnere aveva progettato il ponte Maria Pia, ad Oporto (Portogallo). Nella periferia della città, è dedicato alla regina Maria Pia di Savoia e attraversa il fiume Douro. Attualmente inutilizzato, non fu in realtà realizzato da Eiffel in persona ma da belga Théophile Seyrig, co-fondatore della compagnia Eiffel & Co. e allievo del leggendario ingegnere.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Georgia, il ponte ferroviario costruito da Gustave Eiffel