Dove si trova il Triangolo d’oro in India e le tappe da non perdere

Il Golden Triangle, nel nord dell'India, è un'area ricca di natura, città bellissime e vivaci e templi silenziosi tutti da visitare

Il tempo per girare il mondo è sempre troppo poco, in particolare quando intendiamo fare un viaggio in India. Se abbiamo pochi giorni a disposizione e non sappiamo cosa vedere in India, il consiglio che diamo è quello di fare un tour nel Triangolo d’oro nel nord del paese. In questo modo vivremo un’esperienza unica che ci immergerà nel clima indiano e nei suoi colori, odori e luoghi da favola. Se seguiamo questo itinerario non mancheranno i siti d’arte più famosi, templi silenziosi e bazar affollati: le occasioni per innamorarsi di questo paese saranno davvero molte, come anche gli spunti per nuovi viaggi.

Dove si trova il Triangolo d’oro

Per Golden Triangle si intende una porzione dell’India del nord, forse uno degli itinerari turistici più famosi e battuti del paese. Il percorso riunisce nello stesso tour le città più conosciute: Nuova Delhi, Agra e Jaipur, che formano appunto un triangolo sulla cartina, che attraversa le regioni dell’Uttar Pradesh e Rajasthan, per un viaggio alla scoperta dell’oro dell’India, ovvero tutte le meravigliose attrazioni naturali, monumentali e culturali che si incontrano lungo il percorso.

Cosa vedere nel Triangolo d’oro

Se limitiamo il nostro viaggio in India al Triangolo d’oro, possiamo costruire un itinerario di 8/10 giorni per visitare i luoghi di interesse principali e avere anche un po’ di tempo per immergersi nelle atmosfere da sogno dei bazar e delle strade affollate. Ecco alcuni consigli su cosa vedere in questa parte dell’India.

La capitale Nuova Delhi

I primi 2-3 giorni sono assolutamente da dedicare alla capitale Nuova Delhi. Immancabile una visita al Forte Rosso, reggia della cittadella e fortezza degli imperatori della dinastia Moghul. A questo punto siamo pronti per andare al Qutub Minar, senza dimenticare poi l’India Gate e Lodhi Gardens. La città riesce a essere davvero dinamica e vitale: per farci un’idea lasciamo qualche ora libera per visitare i mercati di Chandni Chowk nella Vecchia Delhi e Paharganj di Nuova Delhi.

Agra e il Taj Mahal

Cosa vedere nel Golden Triangle

Golden Triangle: visita al Taj Mahal

Siamo pronti per il trasferimento ad Agra, a cui dobbiamo concedere un paio di giorni. Per prima cosa dobbiamo visitare il Taj Mahal: niente potrà prepararvi alla maestosità di questo mausoleo, ancora più suggestivo all’alba e al tramonto. Oltre al monumento voluto dall’Imperatore Humayun si possono visitare i giardini e il parco archeologico del Qutb Minar.

Anche il Forte di Agra merita una visita, tra l’altro dalle mura si può ammirare ancora in lontananza il Taj Mahal, insomma, uno skyline di tutto rispetto. Sulla strada tra Agra e Jaipur ci sono alcuni siti in cui conviene fermarsi: villaggio di Abhaneri con il suo Chand Baori, un pozzo palazzo di 11 piani e Fatehpur Sikri, antica capitale di Akbar abbandonata per Lahore nel 1585 ma in ottimo stato di conservazione.

La città di Jaipur

Siamo pronti ora per l’ultima tappa del nostro itinerario nel Golden Triangle: Jaipur. Durante un tour del Rajasthan non può mancare la visita alla capitale Jaipur, conosciuta come la città rosa per via dei suoi edifici che sono costruiti con una pietra di questo colore. Meta obbligatoria il forte di Man Singh, costruito alla fine del XVI secolo. L’edificio è su una collinetta e – se ci si organizza – si può raggiungere a dorso d’elefante.

Viaggio a Jaipur nel Triangolo d'oro

Viaggio nel Triangolo d’oro: il Palazzo dei Venti a Jaipur

Qui si può visitare il Palazzo dei Venti, la cui facciata ricorda un merletto per via delle nicchie e finestre che possiamo trovare. In passato serviva da osservatorio per le donne che guardavano da lontano la vita della città a cui non potevano partecipare. Si può poi visitare il complesso del City Palace, con reggia, museo e cortili, oltre che l’Osservatorio di Jai Singh. Consigliamo di lasciarsi del tempo per lo shopping a Jaipur, dato che la città è rinomata per l’artigianato, si possono fare due passi nel bazar che non deluderanno di certo.

Quando visitare il Triangolo d’oro

Sicuramente prima di prenotare i biglietti è bene valutare il clima del Triangolo d’oro in India e considerare attentamente quando andare. Sicuramente il periodo migliore per andare in India è quello tra ottobre e aprile, con temperature non troppo elevate – tra i 22 e 32 gradi – e piogge lievi. Ottobre è il mese del suggestivo Diwala Festival, marzo dell’Holi Festival: se non vogliamo perdere questi eventi consultiamo il calendario!

Come arrivare in India e come muoversi

Il modo migliore per arrivare in India è con l’aereo: cerchiamo il volo più conveniente per una delle tre città. Non è necessario sceglierne una di partenza, perché tra loro sono collegate molto bene attraverso la linea di treni super veloci indiani. Se siamo viaggiatori alle prime armi non deve spaventarci il viaggio in India: questa zona è estremamente turistica, possiamo trovare servizi e consulenze presso le strutture in cui alloggiamo, ci sono guide che parlano tutte le lingue del mondo e possono consigliarci come muoverci al meglio, insomma, il Triangolo d’oro indiano è a prova di turista!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove si trova il Triangolo d’oro in India e le tappe da non perd...