Cosa vedere a Essaouira, l’elegante città del Marocco

Cosa vedere a Essaouira, la “città disegnata bene”, che con la sua eleganza e vivacità vi porterà fra i profumi del Marocco

Situata su una penisola di fronte all’Atlantico, la città di Essaouira si trova a 130 chilometri a sud di Safi e a 170 chilometri a nord di Agadir. Sorprendente per le sue bellezze architettoniche, la sua medina (città vecchia) è inserita nella lista dei patrimoni mondiali dell’Unesco. Fondata da mercanti cartaginesi divenne un polo commerciale sulla rotta verso il Golfo di Guinea.

In seguito alla terza guerra punica la città basò la sua economia sulla salagione e sulla tintura a base di porpora a imitazione delle attività romane. Nel 1764 il sultano Muhammad III del Marocco fece di Essaouira una base navale fortificata progettata dall’architetto francese Thèodore Cornut che consegnò una città con un impianto urbanistico composto da vie ordinatamente disposte e portici nel viale centrale, tutto rigorosamente protetto da una cinta muraria.

Per anni rimase l’unico porto aperto al commercio estero e godette di grande prosperità anche grazie alla comunità ebraica più numerosa di quella musulmana. Divenne poi un importante scalo marittimo per imbarcare merci.

Un tempo attrazione irresistibile per le navi fenicie, cartaginesi, romane e portoghesi che si avvicinavano alle coste marocchine ammirando quella spiaggia bianca che preannunciava essere quello che un avventuriero non poteva perdere, il profumo di spezie, i colori delle stoffe, zucchero, cereali, la preziosa porpora, qualunque marinaio avrebbe desiderato di vedere quello che prometteva essere questo luogo.

Oggi la Medina di Essaouira incanta i suoi visitatori con le sue casette bianche e le imposte blu, la piazzetta di Moulay Hassan con i suoi caffè è un invito a rilassarsi comodamente seduti ai tavolini sorseggiando un tè alla menta, per poi proseguire la passeggiata e ammirare la particolarità dei decori della facciata dell’antica residenza del pascià.

Poi se l’idea è quella di lasciarvi suggestionare dall’atmosfera di Essaouira, una visita al Museo Sidi Mohamed Ben Abdallah vi farà scoprire i tesori dell’arte regionale: collezioni di strumenti musicali, raccolte di gioielli, tappeti e costumi locali e ancora armi e pitture su legno non mancheranno di stupirvi così come i disegni presi come base per le realizzazioni delle bellissime immagini propiziatorie all’hennè.

Non potete perdere un giro fra i negozi di gioielleria in rue Siaghine dove potrete meravigliarvi della straordinaria arte orafa delle creazioni e delle cesellature di diversi monili, e poi ancora l’abilità degli intarsiatori di Essaouira che sapientemente lavorano i legni di tuia, di limone e l’ebano.

Salite sui bastioni dove sono allineati 19 cannoni, sulla torre quadrata di Skala della Casbah godrete di uno splendido tramonto. Mentre se siete mattinieri potreste vedere i pescherecci che fanno ritorno al porto per dare il via al mercato del pesce. E se il mare diventa un richiamo irresistibile, Essaouira ha da offrirvi una spiaggia con una lunghissima distesa di sabbia che nel tardo pomeriggio scompare per lasciare posto alla marea che la lambisce quasi completamente.

Una passeggiata a dorso di un cammello o di un cavallo che sicuramente vi verrà proposta dai vari guardiani che si trovano nei pressi dell’arenile vi farà credere di essere in un film, e potrebbe rivelarsi una fra le esperienze più emozionanti della vostra vacanza. Gli appassionati di surf, windsurf e kitesurf troveranno di che divertirsi in attesa dell’onda perfetta in uno scenario di grande bellezza.

Dalla spiaggia di Sidi Kaouky, nei pressi di Essaouira, si può raggiungere il fiume che in alcuni periodi dell’anno è in secca e se siete fortunati potreste trovarvi al cospetto di bellissimi fenicotteri rosa, mentre verso Cap Sim potrete osservare le dune di sabbia che l’oceano sta consumando e visitare il vicino agglomerato berberi.

Essaouira è una città vivace e frizzante e la musica è una sua componente importante, fino alle ore tarde della notte le melodie rallegrano le strade della Medina, approfittando dell’atmosfera di festa che vi avvolge. Potreste decidere di fermarvi in uno dei numerosi ristoranti e ordinare il gustoso cous cous nelle sue diverse varianti. Riuscendo se siete bravi a portare a casa la ricetta originale.

La città di Essaouira vanta un suo aeroporto, ma trovandovi in una delle città costiere come Agadir, Safi o Casablanca o all’interno del paese come Marrakech e Fez potrete facilmente raggiungerla con un taxi in modo da percorrere tratti di strada contornati da paesaggi che mutano continuamente facendovi scoprire colori e armonie naturali che ad ogni chilometro percorso non mancheranno di incuriosirvi.

Cosa vedere a Essaouira, l’elegante città del Marocco