Vico del Gargano: è in Puglia il paese dell’amore

Tra la Foresta Umbra e il litorale pugliese, ecco il borgo di San Valentino

In un suggestivo presepe di comignoli e tetti rossi, sorge nel Parco Nazionale del Gargano in Puglia, il paese di San Valentino.

Vico del Gargano è a circa 6 chilometri dal mare e poco più di 10 dalla Foresta Umbra: il centro del paese è dominato dal castello e dalla grande cupola della Collegiata dell’Assunta, un vero e proprio cuore di pietra tra portali intagliati, scalinate nella roccia, e architetture medievali.

Scorcio di Vico del Gargano

Tra questi, i quartieri di Terra e Casale, il Palazzo di Bella o il Vicolo del Bacio che si trova nei pressi della Chiesa di San Giuseppe, tappa imperdibile per gli innamorati. Secondo un’antica leggenda era l’isola felice di tutte le coppie che si davano un appuntamento qui, in questo spazio piccolo e raccolto, dove era possibile stare molto vicini e scambiarsi effusioni, baci e coccole.

Tutt’intorno al borgo, ecco l’incantevole scenario della Foresta Umbra: querce, abeti, faggi, tassi e corbezzoli fanno da cornice agli amanti del trekking, delle passeggiate a cavallo o semplicemente delle camminate, tra cui considerevole quella lungo la pineta, che porta direttamente al litorale tra San Menaio e Calenelle.

Scorci medievali a Vico del Gargano

Ma perché questo splendido luogo è definito il borgo dell’amore? Il santo patrono è proprio San Valentino, scelto dagli abitanti per sostituire San Norberto, protettore degli innamorati e degli agrumeti: la tradizione vuole che il 14 febbraio, ogni innamorato beva il succo ricavato dai frutti benedetti dal santo, e possa così goderne dei benefici ed esaudire tutti i desideri legati a gioia e serenità.

Piazzetta a Vico del Gargano

Anche l’evento più importante del borgo è a lui dedicato: si tratta della Festa di San Valentino, con la caratteristica processione lungo le stradine di Vico dove viene portato a spalla il simulacro adornato da ghirlande di arance e fiori di arancio.

Vico del Gargano da lontano

Per i golosi tra le leccornie del luogo, segnaliamo le paposce, piatto tipico della trazione vichese che assomiglia a una pagnotella fatta con la pasta della pizza e farcita con ingredienti a piacere, condita con l’olio extra vergine ricavato dagli antichi uliveti della zona. Per i dolci, vanno in scena amaretti, cantucci al vincotto, la deliziosa pasta di pistacchio con marmellata di albicocca e mandorle intere, detta schiacciato e i calzoncelli con crema di castagne e cioccolato da accompagnare con i centrifugati di agrumi, tipici della zona.

Vico del Gargano: è in Puglia il paese dell’amore