USA e Gran Bretagna, vietati pc e tablet in aereo

Dopo il contestato Muslim Ban, gli Stati Uniti avrebbero deciso di vietare il trasporto degli apparecchi elettronici di dimensioni superiori a quelle di uno smartphone all'interno del bagaglio a mano

Niente computer né tablet in cabina per i voli diretti negli Usa e provenienti da otto Paesi del Maghreb e del Medio Oriente.

Dopo il contestato Muslim Ban, gli Stati Uniti avrebbero deciso di vietare il trasporto degli apparecchi elettronici di dimensioni superiori a quelle di uno smartphone all’interno del bagaglio a mano.

Lo rivelano alcuni giornali americani – imbeccati da un tweet della Royal Jordan Airlines – secondo cui il provvedimento sarà presto ufficializzato dal Dipartimento di Sicurezza interna.

Il bando dovrebbe riguardare i voli che partono dai seguenti aeroporti: Il Cairo (Egitto), Amman (Giordania), Kuwait City (Kuwait), Casablanca (Marocco), Doha (Qatar), Riyadh e Jedda (Arabia Saudita), Istanbul (Turchia), Abu Dhabi e Dubai (Emirati Arabi Uniti), Qatar Airways (Doha) e Turkish Airlines (Istanbul).

A subire il colpo di queste restrizioni potrebbero essere soprattutto Emirates ed Etihad, compagnie aeree che hanno in programma centinaia di voli ogni settimana verso gli Stati Uniti.

E anche la Gran Bretagna ha deciso di seguire l’esempio degli States: analogo divieto è stato annunciato infatti da Downing Street.

I Paesi interessati sarebbero sei: Turchia, Libano, Giordania, Egitto, Tunisia e Arabia Saudita.

USA e Gran Bretagna, vietati pc e tablet in aereo