Sagre in Italia: Festival del Prosciutto di Parma

I festival del prosciutto in Italia sono così tanti che spesso si rischia davvero di perdersi. Quello di Parma, però, è davvero imperdibile

Il festival del prosciutto di Parma è tra i più importanti eventi a livello nazionale. E non solo perché il prosciutto è un tipico alimento italiano, conosciuto anche ben oltre i confini del Belpaese. Oltre alle degustazioni del celebre salume, a Parma si potranno incontrare vari ospiti provenienti da tutto il mondo.

E non a caso il festival, giunto alla XIX edizione, ogni anno accoglie migliaia di turisti, arrivati in Italia appositamente per assistere al ciclo di produzione del prosciutto italiano.

Durante il festival si avrà modo di degustare vari tipi di prosciutto, scoprire quali sono le differenza tra il prosciutto cotto e quello crudo, informarsi a proposito dei principali componenti nutrizionali di questo prodotto e persino costruire una particolare tabella, per accompagnare un pasto a base di prosciutto di Parma.

Una particolare attenzione verrà riservata all’abbinamento tra le varie carni e i formaggi. In questo modo i visitatori del festival potranno capire come abbinare le due pietanze per ottenere una combinazione salutare e al contempo gustosa. Senza dimenticarsi del fatto che non sempre il prosciutto è dannoso per la salute.

Inoltre, i visitatori verranno informati a proposito delle varie ricerche che si stanno svolgendo nel mondo della scienza e dell’alimentazione per giungere a produrre cibo salutare. A questo proposito verrà presentata la salsiccia della salute, un alimento inventato in Umbria in seguito alla collaborazione tra alcuni dietologi. Il festival del prosciutto di Parma inizierà l’1 settembre 2016 e continuerà per quasi 3 settimane concludendosi il 18 settembre.

L’evento più importante del festival sarà Finestre Aperte. Le aziende di produzione dei salumi apriranno le porte al pubblico e mostreranno come vengono preparati i loro prosciutti. I curiosi avranno modo di assistere alla completa catena di produzione, e quelli che saranno arrivati alla fine, potranno anche partecipare a degustazioni gratuite.

Si tratta di un evento esclusivo, in quanto prima del 2016 le aziende produttrici non avevano mai voluto mostrare ai curiosi i segreti delle proprie produzioni. Molti dicono che il segreto dei famosi Prosciutti di Parma risiede nella Tradizione e nella Passione. Entrambi elementi fondamentali per preparare una qualsiasi pietanza che possa essere riconosciuta nel mondo.

I volenterosi potranno anche scoprire il modo in cui tale prosciutto viene conservato per poi essere esportato nei più remoti angoli del pianeta. Per il festival del prosciutto, il Comune di Parma metterà a disposizione alcuni bus navetta che accompagneranno gratuitamente i turisti alle aziende che aderiscono all’iniziativa.

Durante il festival verrà aperto il Museo del Prosciutto e dei Salumi, allestito nel Foro Boario di Langhirano. Dentro al museo tutti i curiosi potranno venire a conoscenza della storia del prosciutto in Italia e, in  particolare, a Parma. Inoltre, nel museo saranno proposti i migliori abbinamenti tra le carni e i vari vini locali. In particolare, l’attenzione verrà posta sulle caratteristiche del vino da abbinare a un pasto a base di prosciutto. A tal proposito si cercherà di scoprire l’abbinamento migliore, per non perdere in sapore e in contempo deliziare il palato del gustatore con un’ottima bevanda. I vini trattati in questa sezione, però, riguarderanno solamente l’Italia.

Durante il festival del prosciutto di Parma, inoltre, sono previsti molti altri eventi. Per esempio, lungo le colline parmensi ci saranno vari teatri di strada, cene nei borghi a prezzi esclusivi, vari animatori che cercheranno di alzare l’umore dei visitatori, senza dimenticarsi delle varie bancarelle con tanti prodotti tipici della zona. Come se tutto ciò non bastasse, nella città di Parma verranno allestite mostre d’arte, di pittura e vari eventi di comicità. Nell’ultimo giorno del festival, il 18 settembre, in alcuni ristoranti sul territorio emiliano verranno proposti ai visitatori dei menu speciali.

Dall’1 al 4 settembre, insomma, è preferibile non prendere altri impegni, acquistate un biglietto per l’Emilia e godetevi lo spettacolo gastronomico.

Sagre in Italia: Festival del Prosciutto di Parma