Vacanze nella Repubblica Dominicana

Nel cuore del Mar dei Caraibi c'è un luogo che regala esperienze impagabili. Tra natura lussureggiante e resort di lusso, una meta da sogno

La Repubblica Dominicana, nel cuore dei Caraibi, è un autentico paradiso: qui si incontrano interminabili spiagge di sabbia bianca e finissima, lambite da acque turchesi e baciate dal sole.

La ragione di questa bellezza non è data solo dalla natura. La capitale, Santo Domingo, è la più antica città del continente americano (scoperta da Bartolomeo Colombo, fratello di Cristoforo), tanto che l’Unesco l’ha riconosciuta come culla della civilizzazione europea del Nuovo Mondo e, per questo, nel 1990, ha dichiarato la parte coloniale della città Patrimonio dell’umanità.

 

Ma per i turisti è soprattutto sinonimo di mare e spiagge. Sulla costa atlantica si incontrano Playa Dorada, un’area protetta per la barriera corallina, Sosua, Cabarete, paradiso per gli amanti di surf e del kite, e Puerto Plata, il ‘porto d’argento’.

A nord est si trova la provincia di Samanà, dove, da gennaio a marzo, si radunano centinaia di megattere, per i rituali di corteggiamento e per dare alla luce i piccoli (per modo di dire…). Qui si trovano le meravigliose spiagge di Playa Rincón (ritenuta tra le cinque spiagge più belle del mondo), Playa Frontón e Las Galeras.

 

Per chi ama la natura e le vacanze ecosolidali, si possono visitare l’iguanario della comunità di Los Tocones, il Parco Nazionale di Los Haitises, ideale per il birdwatching, la Cueva de Agua, per le sue imponenti stalattiti e stalagmiti e i graffiti precolombiani e la magnifica laguna del Diablo. Da poco, è stata aperta l’autostrada che collega Santo Domingo a Samanà, favorendo così i collegamenti all’interno dell’isola e tra i due aeroporti internazionali, Las Americas ed El Catey.

 

A sud est, lungo la costa bagnata dal Mar dei Caraibi, si trova la zona più nota a livello turistico, quella di Punta Cana e Bávaro. Qui hanno sede le strutture più conosciute ed è la meta preferita dagli amanti del golf. In forte sviluppo è la zona di Barahona e Pedernales, a sud del Paese, una meta ancora poco esplorata, ricca di fascino per la natura selvaggia. A Canoa è prevista la realizzazione di un circuito termale, Terma de la Salamandra, grazie alle acque curative che sono state scoperte nella regione. In questa zona stanno nascendo nuove strutture ricettive e, a breve, sarà aperto anche un aeroporto.

 

Il mare della Repubblica Dominicana non è solo quello delle spiagge, ma anche quello sommerso. Per gli amanti dell’immersione, c’è la possibilità di nuotare anche nelle caverne. Le migliori immersioni si fanno nella barriera corallina di Bayahibe e nel Parco Nazionale dell’Est dove si vedono coralli, antichi relitti e almeno 120 tipi diversi di pesci tropicali.

Vacanze nella Repubblica Dominicana