Halloween, cinque idee per una festa da brividi

Ghost tour, feste delle streghe, luoghi magici ed eventi da paura. In città o nei parchi dei divertimenti, ecco cosa fare la notte del 31 ottobre

Una festa importata dagli Stati Uniti che sta spopolando sempre più in Italia. Halloween, la notte dei morti viventi, si festeggia ormai ovunque nel nostro Paese, dove non mancano antichi castelli diroccati, cimiteri infestati e borghi spettrali. E, dove non ci sono location reali, vengono ricostruite artificialmente aggiungendo effetti speciali, come accade nei parchi dei divertimenti. Ecco alcune idee per festeggiare Halloween in modo indimenticabile.

Genova e la notte del Ghost Tour
Nel capoluogo ligure ogni vicolo e ogni piazzetta nasconde un segreto da scoprire e un mistero da svelare. Stiamo parlando di fantasmi, spettri leggendari la cui storia è stata tramandata secolo dopo secolo. Per tutti i curiosi l’appuntamento è il 31 ottobre con il Ghost Tour: in tutte le piazzette dei “caroggi”, i vicoli medievali del centro storico più grande d’Italia, dalle 21 a mezzanotte saranno organizzati spettacoli di teatro, di musica e di folklore. Ma la cosa più divertente sarà partecipare alla caccia al tesoro. L’evento è gratuito, basta presentarsi in piazza Matteotti muniti di tanto coraggio!

Corinaldo, capitale italiana di Halloween
Nel borgo marchigiano si svolge una festa meravigliosa, una sorta di carnevale autunnale. La cittadina è stata definita la “Capitale Italiana di Halloween” in quanto, nel piccolo borgo, si tiene la più suggestiva e spettrale festa di tutt’Italia. Un lungo fine settimana di divertimento dove trovano spazio lo spettacolo di Miss Strega 2012 e il tunnel della paura. Un’occasione per visitare Corinaldo, con i suoi palazzi storici, aperti in via eccezionale, e gli angoli suggestivi del borgo, che è uno dei più belli d’Italia nonché Bandiera arancione, decorati da maestri artigiani della paura. L’imponente cinta muraria lunga 912 metri abbraccia tutto il centro storico rendendo il borgo un raro esempio di città fortificata. A metà della gradinata di via Piaggia, con i suoi 109 gradini, c’è il famoso Pozzo della polenta.

Chiavari e la porta magica
In una città il cui nome significa “chiave”, non sorprendetevi se trovate un’entrata magica di un edificio che ormai non esiste più. Di esso è scomparsa solo la struttura perché i suoi simboli sono ancora presenti. Bisogna sapere che nel borgo ha vissuto un certo Matteo Rivarola, fondatore della Confraternita dei Crocetarii, una setta segreta che accettava solo le famiglie più nobili e colte della città. L’attività dei confratelli consisteva nell’assistere i condannati a morte insegnando loro la corretta via nell’aldilà. Sarà un caso, ma proprio nella via che porta il nome di Rivarola è presente un piccolo complesso architettonico che ha mosso l’interesse degli studiosi perché identificato come dimora filosofale. Di esso ormai non rimane più nulla, se non la facciata con tre colonne sui cui capitelli sono incisi alcuni simboli alchemici. E una porta. Un’entrata magica in una città che di fatto si chiama chiave è una coincidenza o forse un messaggio. E se il palazzo esistesse ancora, ma fosse invisibile ai nostri occhi? Da scoprire nella notte di Halloween.

Feste da paura nei parchi a tema
Nel parco di Mirabilandia, a Savio (RA), la festa di Halloween dura tutto il mese di ottobre. Ogni fine settimana ci si può divertire con quattro tunnel dell’orrore, tre musical ispirati agli horror movie più divertenti (Ghostbusters e la Famiglia Addams) e la Halloween Parade, la parata di chiusura con zombie e mostri. Per tutto il mese l’ingresso costa 24 euro e il giorno dopo si entra gratis. Gardaland, il parco di Castelnuovo del Garda (VR), organizza per il 31 ottobre il Magic Halloween, una giornata di festeggiamenti per ogni sorta di creatura mostruosa che può scatenarsi nel parco fino alle 22, approfittando del biglietto pomeridiano da 20 euro valido a partire dalle 14. Col calare delle tenebre, il parco si anima con l’Halloween Party, il gioco Dolcetto o Scherzetto e uno show ‘Spettracolare’ al Gardaland Theatre. Italia in Miniatura, il parco di Rimini, diventa, per tutto il ponte di Ognissanti, Halloween Park. Giochi, magie, laboratori horror e animazioni da brivido con una sfilata finale. Tutti i bambini, fino agli 11 anni, che si presentano mascherati entrano gratis. Per chi desidera approfittare del ponte per soggiornare a Disneyland Paris, il parco a tema più grande d’Europa che quest’anno festeggia il 20° anniversario, troverà ad aspettarlo il Festival di Halloween. Tra decorazioni a forma di zucca, animazioni e spaventapasseri, si festeggia per un mese intero. Non manca uno spettacolo speciale con Topolino e le dolci sorprese di Halloween. Tanti gli appuntamenti da brivido: il 26 e il 27 ottobre si tengono le Terrorific Nights più spaventose che mai e il 31 ottobre una serata Halloween d’eccezione. Prenotando entro il 20 novembre si ottiene uno sconto del 20% su un soggiorno di 3 giorni e 2 notti e i bambini non pagano. Si trovano voli in offerta a partire da 20 euro.

Stoccolma e le mille luci dei defunti
Una notte davvero speciale la si festeggia nella capitale della Svezia. Ma non è quella del 31 ottobre, bensì quella del 3 novembre (ovvero il primo sabato del mese), quando il cimitero Skogkyrkogården, patrimonio dell’Unesco, si veste di migliaia di luci per celebrare i defunti. La tradizione vuole che, dopo il tramonto, le persone vadano nei cimiteri a deporre ghirlande di pino e candele, creando un’atmosfera unica nel suo genere. Il cimitero è immerso in un bosco di pini di 100 ettari. Anche la tomba della Divina Greta Garbo, stoccolmese di nascita, giace in questo meraviglioso bosco incantato. I tour sono organizzati da Stoccolma Viaggi. Un’occasione per visitare Stoccolma respirando un po’ di tradizione, approfittando di voli e pacchetti low cost.

Halloween, cinque idee per una festa da brividi