Olanda in bici tra mulini e tulipani

Città storiche, villaggi pittoreschi tra canali e corsi d'acqua nei mesi più belli per visitare l'Olanda in fiore

L’Olanda è il Paese ideale per una vacanza in bici. Le brevi distanze e il territorio pianeggiante favoriscono anche i meno sportivi. La primavera, nei mesi di aprile e maggio, è il momento migliore per scoprile l’Olanda in bicicletta lungo strade che costeggiano splendidi campi in fiore. Noleggiare una bicicletta è molto facile e ha un costo di più o meno 7 euro al giorno o 30 alla settimana. E’ possibile anche trasportare il mezzo sui treni o sui battelli pagando un supplemento.

I percorsi in bicicletta sono tutti pianeggianti e spesso su strade ad essa riservate. Le piste ciclabili obbligatorie sono indicate da un panello rotondo e blu, con una bicicletta bianca. Le piste facoltative sono indicate con “fietspad” o “rijwielpad”. Panelli bianchi e pali a forma di fungo, che presentano una bicicletta rossa, indicano itinerari consigliati.

Ecco un’idea per un itinerario in bicicletta tra suggestivi mulini, in cui si può anche passare la notte, e campi di tulipani in fiore in primavera. Il percorso può essere modificato a seconda delle esigenze e della… resistenza fisica: si può effettuare interamente in bicicletta oppure nella versione più rilassante si può andare in battello sino alla destinazione successiva e poi pendare nei dintorni.

  • 1° tappa: da Amsterdam ad Haarlem (circa 40 km), una delle città più antiche di tutta l’Olanda, dove si può andare in bici sulle dune oppure nel giardino Keukenhof, un parco floreale  con centinaia di varietà di tulipani e di numerosi altri fiori.
  • 2° tappa: da Haarlem a Leiden (circa 45 km), città universitaria con una vivace vita studentesca. Molte le attrattive della città: musei, giardini botanici, simpatici caffé e librerie d’antiquariato.
  • 3° tappa: da Leiden a Delft (circa 49 km). Con i suoi numerosi canali, gli stretti vicoli, gli edifici medievali e le sue case storiche, Delft è una delle cittadine più belle d’Olanda. Delft è principalmente conosciuta per il suo centro storico tipicamente olandese con i canali la tipica ceramica blu (Delftware), l’Università di Tecnologia e la sua associazione con la Famiglia Reale.
  • 4° tappa: da Delft a Rotterdam in battello, il più grande porto d’Europa ma anche una delle capitali dell’architettura moderna, sede di edifici realizzati dai più importanti architetti del ‘900 e riqualificata da tratti urbanistici innovativi. Il quartiere “Kop van Zuid“, le case cubo (Kubuswoningen) di Piet Blom, ed altri progetti memorabili di Renzo Piano e Peter Wilson fanno della città un museo a cielo aperto. Fuori città i celebri 19 mulini allineati di Kinderdijk, costruiti intorno al 1750 e dichiarati Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, sono sicuramente una delle località simbolo della nazione.

Olanda in bici tra mulini e tulipani