Turismo Spaziale: ecco la SpaceShip Two

A due anni dal tragico incidente nel deserto del Mojave, la Virgin Galactic presenta la nuova navetta

La Virgin Galactic è una compagnia fondata dal miliardario britannico Richard Branson, proprietario della Virgin, una società che si occupa di viaggi, media e intrattenimento. Nel 2007 la compagnia ha inaugurato lo Spaceport America, il primo aeroporto spaziale mai costruito, ad opera dell’architetto inglese Norman Foster. Purtroppo l’aeronave SpaceShip Two esplose il 31 ottobre 2014, provocando la morte di pilota e copilota, durante il test ufficiale precipitando nel deserto del Mojave. Il progetto comunque è andato avanti per raggiungere il ragguardevole obbiettivo di quota superiore a cento chilometri, offrendo 500 posti a costo di 200 mila dollari a persona. Questo tipo di mercato è coperto solo dall’Agenzia spaziale russa che offre voli della durata di 6 giorni a un costo di venti milioni di dollari.

La Virgin Galactic non si è data per vinta ed ha recentemente annunciato di avviare dei test per la nuova navicella per il turismo spaziale riguardante voli di tipo commerciale. Il veicolo porterà a bordo due piloti e un numero di passeggeri non superiore a 6. Per partecipare a un viaggio nello spazio sono necessari una preparazione e un addestramento di almeno tre giorni, per sapere se si posseggono le caratteristiche fisiche e psichiche idonee a questo genere di volo. Il costo è pagabile anche a rate, ma i posti migliori vengono assegnati a chi salda l’importo per intero tutto in una volta.

Al momento, visti gli alti costi, il turismo spaziale si può considerare di nicchia e riservato solo a pochi fortunati nel mondo. La navicella verrà sganciata ad una quota compresa tra i 14 e i 16mila metri ed accenderà i suoi razzi propulsori dopo qualche secondo di caduta libera. Altro neo di questo progetto della Virgin Galactic è il consumo energetico per realizzarlo e attivarlo. Il primo turista dello spazio è stato il pluri miliardario Joseph Tito che nel 2001 spese l’astronomica cifra di venti milioni di dollari. I 600 posti disponibili sono stati prenotati anche da celebrità dello spettacolo, si vocifera infatti che Leonardo Di Caprio, la coppia Pitt-Jolie, Justin Bieber e Lady Gaga si siano già prenotati un posto in prima fila sul White Knight, ovvero il Cavaliere Bianco. Sarà sicuramente un viaggio sensazionale.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turismo Spaziale: ecco la SpaceShip Two