Marsa Matruh, l’Egitto caraibico

Ecco tutto quello che c’è da conoscere di un incantevole posto dalla tradizione marittima. Scopri tutte le sue bellezze per un viaggio di vero relax.

Leggende di un tempo lontano e spiagge di sabbia finissima. Siamo a Marsa Matruh in Egitto, la cittadina sulla costa nord a 290 chilometri da Alessandria. A Marsa Matruh il mare è una distesa di acqua cristallina che si perde all’orizzonte, ed è persino una delle principali attrazioni dell’Egitto caraibico. È l’ultima città egiziana prima del confine con la Libia e per questo la rende ancora più affascinante.

Già, perché anche se è meno conosciuta di altre località come Sharm el-Sheikh, Marsa Matruh è proprio il luogo che non ti aspetti. È una piacevole sorpresa, insomma, con i suoi paesaggi dove si possono organizzare delle escursioni e giungere persino alle sculture naturali dell’Oasi di Siwa. Ma quali sono i posti che devi vedere assolutamente almeno una volta nella vita? Ecco tutto quello che cosa c’è da sapere.

Le spiagge sul Mar Rosso di Marsa Matruh

Per giungere a Marsa Matruh non ci vuole poi così molto, si arriva facilmente e il viaggio in aereo dura solo poche ore. Così puoi ritagliarti un po’ di tempo – in pieno relax – senza dover affrontare tutte quelle ore di volo che sono già di per sé stressanti. Oltre alle sue spiagge – bianchissime che si estendono per chilometri – la città dell’Egitto caraibico dispone di tanti villaggi e resort dove trascorrere una vacanza piacevole all’insegna del relax. Marsa Matruh, insomma, si diversifica tra i bacini lagunari e i tratti di costa rocciosa.

Marsa Matruh in Egitto: cosa vedere

Sono proprio le sue spiagge a renderla un luogo incantevole e dai colori caraibici. Oltre a godere dei percorsi relax creati ad hoc, puoi senza dubbio andare alla scoperta delle bellezze. Ma quali sono i posti da vedere a tutti i costi?

  • Il Great Sand Sea: ovvero il “Grande Mare di Sabbia” è il deserto che si estende fra l’Egitto e la Libia. Qua, oltre alla sabbia dorata, ci sono anche delle oasi come quelle di Siwa e Bahariya, fra carovane e antiche leggende
  • La fortezza di Shali: eretta in sale e fango, si trova al centro dell’oasi di Siwa. Si può persino salire su in cima per godere del paesaggio incantevole, soprattutto al tramonto
  • La piscina di Cleopatra: è una grande piscina in pietra, alimentata da una sorgente di acqua calda. Si narra che qua veniva a immergersi proprio Cleopatra, nelle sue visite a Siwa
  • L’oracolo di Amon: per gli egiziani è il dio del sole, si trova all’interno dell’oasi di Siwa. Anche se oggi del tempio restano solo poche costruzioni, da lì si può ammirare il paesaggio

Marsa Matruh è il posto ideale per tutti coloro che amano il mare e allo stesso tempo la cultura. D’altronde proprio in questa città dell’Egitto caraibico – e secondo la tradizione – avrebbe fatto una sosta persino Alessandro Magno prima di arrivare all’oracolo di Amon. Per avere previsioni sulle campagne militari.

Se cerchi un posto che sia diverso dal solito turismo di massa, Marsa Matruh è il luogo che fa per te.

Marsa Matruh: clima, temperature e quando andare

Il clima di Marsa Matruh è mediterraneo, quindi gli inverni sono miti e piovosi e le estati molto calde. I mesi più piovosi vanno da Ottobre ad Aprile, mentre sono quasi assenti nei mesi estivi. Il periodo migliore per andare a Marsa Matruh è quindi da metà Maggio ad Ottobre.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marsa Matruh, l’Egitto caraibico