Boarding pass in aeroporto: cosa significa questa scritta

Il boarding pass viene rilasciato in aeroporto dopo avere effettuato il check-in, per potere proseguire nelle attività di imbarco

La scritta boarding pass è traducibile in italiano con i termini carta di imbarco ed indica il documento che viene rilasciato in aeroporto. Dopo avere effettuato il check-in, infatti, il vettore aereo rilascia il boarding pass al fine di organizzare ed agevolare le operazioni di imbarco dei passeggeri. Nello specifico, al banco del check-in, il personale addetto appone un’etichetta a forma di fascetta su ogni bagaglio e consegna al passeggero la carta d’imbarco.

Su questo documento sono riportati il nome ed il cognome del viaggiatore, la provenienza e il numero del volo nonché il numero del gate d’imbarco e il boarding time ovvero l’ora di imbarco che in genere è mezz’ora prima dell’ora di partenza prevista.

Il boarding pass è diviso in due parti, che sono la matrice e la ricevuta. La prima parte della carta di imbarco viene trattenuta al banco dell’imbarco, mentre la ricevuta viene consegnata al passeggero. Quest’ultima contiene informazioni relative all’orario di imbarco, il numero e la classe del posto. Leggendo il codice a barre della matrice è possibile formare la cosiddetta “lista di carico“, cioè l’elenco dei passeggeri materialmente a bordo.

Il boarding pass è nominale, personale e non cedibile ad altre persone. Esso viene verificato con il documento d’identità di ciascun passeggero, ogni volta che si passa dalle postazioni di sicurezza, per accedere al gate di ingresso al volo. La carta di imbarco è diversa dal cosiddetto flight ticket, vale a dire il biglietto aereo. Quest’ultimo documento viene, infatti, consegnato dal vettore aereo, dall’agenzia di viaggi o dal tour operator, dopo avere prenotato ed acquistato uno specifico volo aereo. Il biglietto aereo attesta, pertanto, che quel determinato volo è riservato ad un viaggiatore per una certa data ed ora.

Il biglietto deve essere consegnato al banco del check-in perchè possa essere accettato. In alternativa, quando la prenotazione è stata effettuata tramite internet, è possibile limitarsi a fornirne gli estremi a voce assieme alla carta di identità. Anche per ottenere la carta di imbarco è possibile fare il web check-in sia dal personal computer, sia dalle postazioni a ciò riservate e collocate in aeroporto. Ciò consente di evitare le lungaggini della coda al banco del ceck-in e sveltisce le attività di imbarco, se si ha soltanto il bagaglio a mano. I dati riportati sul boarding pass possono essere stampati dal passeggero o fatti visualizzare al personale di volo tramite un semplice SMS.

L’INGLESE PER VIAGGIARE, LE PAROLE UTILI IN AEROPORTO

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Boarding pass in aeroporto: cosa significa questa scritta