In Sardegna c’è una delle strade più panoramiche d’Italia

La strada provinciale che corre lungo la costa Nord-Ovest della Sardegna regala scorci da cartolina

È lunga solo una cinquantina di chilometri, ma è una delle strade più panoramiche d’Italia.

La strada provinciale 105 che corre da Alghero a Bosa, lungo la costa Nord-Ovest della Sardegna, costeggia il mare per tutto il tratto regalando, a chi la percorre, dei veri e propri scorci da cartolina.

La si può percorrere in auto, in moto, in bicicletta o anche in pullman.

La costa qui è molto selvaggia, con scogliere a picco sul mare in burrasca. Quella che parte da Alghero è anche detta Riviera del Corallo. Di tanto in tanto si abbandona il lungomare per attraversare montagne dalla ricca vegetazione mediterranea tipica di queste zona, con piante di mirto e di cactus.

Lungo il percorso si incontrano degli sterrati che conducono fin giù al mare. Si può quindi abbandonare la strada principale e godersi i colori del mare delle calette selvagge dove a fatica si incontrano altri bagnanti.

I colori di questa zona della Sardegna variano dalle diverse sfumature di verde della vegetazione alle infinite gradazioni di azzurro-blu del mare.

Pochissime le costruzioni che si incontrano lungo il percorso, se non per qualche ovile abbandonato o utilizzato come rifugio di fortuna da qualche pastore sardo.

Per la bellezza del paesaggio che attraversa, questa strada è stata candidata per entrare nella lista dei Patrimoni dell’Unesco.

Giovanni Sedda del Portale Sardegna che l’ha percorsa consiglia a chi è in auto di partire da Alghero in direzione Bosa perché si ha una visuale migliore dal lato del conducente.

Entrambe Alghero e Bosa sono due note località turistiche. Alghero ha un centro storico davvero delizioso, circondato dalle sue famose mura di cinta e ricco di interessanti monumenti ed edifici storici. Le sue spiagge sono di sabbia fine e bianchissima ma ci sono anche scogliere con sassi piatti o molto frastagliati, senza tralasciare le immense scogliere a picco sul mare. È anche detta la Città del Corallo che è il simbolo di questi mari.

Bosa, invece, è una delle sette città regie della Sardegna, che in epoca aragonese si fregiava del titolo di città. Oggi è chiamata Città del Sole e si trova nella regione storica della Planargia, ora in provincia di Oristano. I primi insediamenti risalgono alla preistoria. Il borgo antico, Sa Costa, è in parte arroccato sulle pendici del colle di Serravalle, in cima al quale si trova il castello, edificato dalla famiglia toscana dei Malaspina tra il XII e il XIII secolo. Vicino al mare si è sviluppata la frazione di Bosa Marina. Le coste offrono spiagge favolose, come Su Calighe, Cumpoltittu, l’insenatura di Torre Argentina e la piana di Tentizzos.

costa-ovest-sardegna

In Sardegna c’è una delle strade più panoramiche d’...