La classifica delle città europee più belle da scoprire a piedi

Il Guardian ha scelto le 6 meraviglie d'Europa in cui è un piacere girovagare: dalla Francia alla Spagna, passando per la Germania e la Danimarca. Tra queste anche una gemma italiana.

Il modo migliore per esplorare una città è conoscerla a piedi, ancora meglio, senza una mappa o una guida. Il Guardian ha nominato le sue 6 meraviglie d’Europa in cui è un piacere girovagare: tra queste anche una gemma italiana, Trieste.

Partiamo proprio dalla città portuale sull’Adriatico. Fu qui che James Joyce ideò il suo capolavoro Ulisse, mentre camminava per le strade di Trieste. Dal suo grazioso lungomare alle vaste piazze e, naturalmente, i caffè, è una delle bellezze italiane sconosciute ai grandi flussi turistici.

Se avete energie per una lunga camminata, percorrete il sentiero sterrato di 5 km della Strada Napoleonica in direzione del Prosecco. Da qui si raggiunge il Castello di Miramare, la residenza estiva dell’arciduca Ferdinando Massimiliano e di sua moglie, Carlotta, ai piedi della scogliera.

Altre due città meravigliose presenti nella lista sono Siviglia e Lisbona. In particolare, il quartiere Alfama di Lisbona, con i suoi vicoli labirintici, i cortili nascosti e i vicoli curvilinei pieni di ombre, è un luogo magico da esplorare a piedi. Le sette colline di Lisbona, spesso sormontate da fortificazioni nel corso degli anni, offrono panorami incredibili.

Un’altra capitale europea citata dal Guardian, da sempre apprezzata dai camminatori è Berlino. Qui è facile vedere a piedi tutte le attrazioni del suo centro storico, dove dal 1961 al 1989 si ergeva il muro di Berlino. Gli ampi spazi tipici di questa metropoli possono far sembrare una passeggiata quasi alienante, ma se vuoi muoverti con un percorso predefinito ti consigliamo un giro nel quartiere Hansa, che ha subito un restyling per mano di famosi architetti contemporanei, il parco cittadino TiergartenAlexanderplatz e Prenzlauer Berg, dove ci sono bei caffè e punti ristoro.

La presenza francese è invece garantita da Marsiglia. La città ha tutte le carte in regola per affascinare il visitatore appiedato: il Vieux-Port (porto vecchio), le strade strette e tortuose del quartiere Le Panier, l’ampia vista dalla Basilique Notre-Dame de la Garde e il quartiere Rue de la République, con i suoi grandiosi edifici della metà del XIX secolo.

Infine non poteva mancare in classifica una cittadina nordeuropea, dove le strade sono concepite per essere a misura d’uomo, e di bicicletta, come nel caso di Copenhagen. Partendo dal punto più fotografato della città, il porto di Nyhavn, si può proseguire attraversano gli edifici multicolore sul lungomare, intervallati da bar e ristoranti caratteristici. La statua della Sirenetta, il Museo del Palazzo di Amalienborg, il Castello, la Chiesa di Frederik, il Giardino del Re e il Castello di Rosenborg offrono grandi opportunità fotografiche.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La classifica delle città europee più belle da scoprire a piedi