La prima nave da crociera torna in Grecia

È salpata la prima nave da crociera che fa tappa in Grecia. Ecco l'itinerario

È salpata la prima nave da crociera che farà tappa in Grecia. Si tratta della Costa Luminosa che è partita dal porto di Trieste per attraversare il Mar Adriatico e toccare le coste greche.  Dopo aver fatto una tappa a Bari, la nave prosegue l’itinerario verso quattro splendide destinazioni greche: Corfù, Atene, Mykonos e Katakolo/Olimpia.

D’ora in avanti, per tutta l’estate e fino a metà novembre, la Costa Luminosa partirà per 27 crociere in Grecia in tutta sicurezza. La Grecia è una delle destinazioni più richieste dai crocieristi, italiani e non solo.

Causa Covid, le escursioni fatte una volta raggiunti i porti saranno in totale sicurezza. Il programma di escursioni è stato totalmente rinnovato, e permetterà di scoprire località poco conosciute, in esclusiva per gli ospiti della compagnia con nuove proposte anche nei menu a bordo, con i piatti legati alle località toccate dall’itinerario.

Se molti hanno già avuto l’occasione di visitare Atene, la splendida isola di Mykonos o anche Corfù, non tutti sono già andati a Katakolo o Katakolon, un piccolo villaggio di pescatori Sud di Patrasso, che è cresciuto grazie alla realizzazione del moderno porto che permette l’attracco delle navi da crociera che fanno scalo per permettere ai crocieristi di visitare il sito archeologico di Olimpia.

L’antica città greca, scoperta solo nel 1776 dall’archeologo inglese Richard Chandler e dalla sua spedizione chiamata “Society of dilettanti”, era la sede dei giochi olimpici (è qui che viene accesa ancora oggi la torcia olimpica impiegando un’antica tecnica, quella dei raggi del sole il cui calore consente di ottenere una fiamma), ma fu anche un luogo di culto di grande importanza, come testimoniano i resti di antichi templi, teatri, monumenti e statue, venuti alla luce dopo gli scavi effettuati nella zona dove la città sorgeva. Il più famoso tempio di Olimpia era quello eretto in onore di Zeus al cui interno si trovava la gigantesca statua del dio realizzata in oro e avorio da Fidia nel 430 a.C. e inserita fra le Sette meraviglie del mondo.

Costa Crociere ha messo a punto un protocollo di sicurezza che garantisce una crociera serena a tutti coloro che decidono di imbarcarsi verso una nuova avventura. Le procedure sanitarie e di sicurezza delle navi Costa sono state rafforzate grazie all’adozione del Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato insieme ad esperti scientifici e alle autorità italiane, che contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, sia a bordo sia a terra.

Tra le misure previste ci sono: la riduzione del numero di ospiti; test con tampone per tutti gli ospiti prima dell’imbarco e a metà crociera; test con tampone per l’equipaggio prima dell’imbarco e regolarmente durante il periodo di permanenza a bordo; controllo della temperatura quotidiano e ogni volta che si scende e si rientra in nave o che si accede ai ristoranti; visita delle destinazioni solo con escursioni protette; distanziamento fisico a bordo e nei terminal; nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo; potenziamento della sanificazione e dei servizi medici; utilizzo della mascherina protettiva, quando necessario.

La Costa Luminosa è una nave che può ospitare fino a 2.826 passeggeri e 1.050 membri dell’equipaggio, ma, per via della pandemia, la capienza è stata dimezzata. A bordo, però, i passeggeri possono usufruire degli 11 bar, dei quattro ristoranti, delle tre piscine, un del campo polisportivo, della Spa e del simulatore di Formula Uno.

Ma questa nave è anche un museo galleggiante. Tante le opere d’arte e di design a bordo, a partire dalla “Donna sdraiata 2004”, una scultura di Fernando Botero che riempie la hall centrale della nave. Il nome della “Luminosa” prende ispirazione dai giochi di luce esaltati dai lampadari di Murano, dai cristalli, dai tessuti iridescenti e da una particolare illuminazione teatrale in tutti gli ambienti della nave. A partire dall’Atrio Supernova, dove si possono ammirare le stelle più luminose dell’universo da ogni ponte. E poi, tutta la nave è rivestita di preziose boiserie, dai pavimenti ai soffitti. Una vera crociera di lusso per chi ha la fortuna di imbarcasi su questa nave.

olimpia-grecia

Il sito archeologico di Olimpia, in Grecia

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La prima nave da crociera torna in Grecia