Le strutture più strane d’Europa

Edifici super moderni costruiti in tutti i materiali per stupire i visitatori. Ecco tutte le mega strutture del "Vecchio Continente"

Sono strani, costruiti per stupire più che per essere utili. Se siete alla ricerca di qualcosa di particolare e assolutamente fuori dagli schemi per la vostra vacanza provate a fare un giro da queste parti.

The "Banknote Building", a Kaunas, in Lituania. Inaugurato nel 2008, l’edificio dispone di più di 4000 tessere di vetro smaltato, messe insieme come un puzzle. Raffigura una vecchia banconota, illuminata e suggestiva durante la notte.

L’"Atomium" di Bruxelles, in Belgio, rappresenta un cristallo di ferro ingrandito 165 miliardi di volte. La mega struttura è stata costruita nel 1958 per la Fiera Mondiale e ospita mostre da tutto il mondo. E’ composto da nove sfere collegate tra di loro con venti tubi. 

Il "Guggenheim Museum" a Bilbao, in Spagna è stato inaugurato nel 1997 ed è opera dell’architetto Frank Gehry. Costruito in pietra calcarea, vetro e titanio, ha un sistema per catturare la luce del sole.

La "Krzywy Domek", a Sopot, in Polonia è un vero e proprio cartone animato in cemento armato. Ospita un centro commerciale, ristoranti ed uffici. All’interno c’è un muro enorme dove ogni artista che propone una mostra lascia il suo autografo.

Il "Kunsthaus Graz" di Graz in Austria è stato costruito nel 2003. Sia l’esterno che l’interno dell’edificio, progettato dagli architetti inglesi Colin Fournier e Peter Cook, possono essere modificati secondo le esigenze dei curatori delle mostre che vengono presentate.

L’"Eden Project", in Cornovaglia (Regno Unito) è costruito in acciaio e plastica. Ospita concerti, maratone e persino matrimoni. Ha aperto al pubblico nel 2001 e da allora è diventato simbolo di progresso e futuro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le strutture più strane d’Europa