Tsarabanjina: viaggio sull’isola più bella del Madagascar

Tsarabanjina è l’isola più esclusiva del Madagascar, dove il mare si illumina di notte e si fa il bagno con le tartarughe marine

Nel Madagascar c’è un’isola che sembra il paradiso terrestre: si chiama Tsarabanjina, letteralmente “l’isola bella da guardare”. Acque azzurre e cristalline, spiagge di sabbia soffice e impalpabile, un angolo di paradiso terrestre. Si trova a Nord dell’isola di Nosy Be ed è raggiungibile con voli diretti dall’Italia: questa perla che affiora dalle acque dell’Oceano Indiano unisce la magia dell’Africa all’esotismo della via delle spezie.

Un luogo unico, mistico, dove ritrovare se stessi. Proprio sulla spiaggia più orientale dell’isola si trova la tomba del re Sakalava delle isole Mitsio, l’arcipelago di cui fa parte Tsarabanjina. Ancora oggi la popolazione locale venera questo luogo portando doni. L’isola bella ha un’anima pura e splendente come il sole che, di giorno, illumina la spiaggia bianca, le rocce vulcaniche che si tuffano nelle acque cristalline e la vegetazione rigogliosa.

Vista aerea dell'isola di Tsarabanjina

L’isola di Tsarabanjina

Come arrivare a Tsarabanjina

Arrivare in questo paradiso terrestre è semplice. Dall’Italia, in particolare da Roma e Milano, partono voli diretti della compagnia Neos che raggiungono l’isola di Nosy Be, più grande e meglio servita. Una volta arrivati in Madagascar sarà sufficiente una piacevole traversata in barca, della durata di circa un’ora, per raggiungere l’isola di Tsarabanjina e godersi una rilassante vacanza all inclusive.

Cosa fare sull’isola di Tsarabanjina

I fondali marini sono pieni di vita. Oltre al relax sulla spiaggia, infatti, è nel mare che si svolgono quasi tutte le attività di Tsarabanjina. L’isola è il luogo ideale per fare snorkeling: i più esperti potranno immergersi alla ricerca dello squalo balena e delle mille altre creature marine. Chi è alle prime armi può invece fare immersioni alla scoperta dei numerosi pesci colorati e delle tartarughe marine.

Spiaggia bianca sull'isola di Tsarabanjina

Una spiaggia sull’isola di Tsarabanjina

Intorno all’isola si possono fare anche romantiche crociere al tramonto e whale watching: proprio davanti a Tsarabanjina si assiste al passaggio dei giganti del mare tra agosto e novembre. La pesca subacquea è una delle ultime novità, che va ad arricchire il programma delle escursioni proposte dal resort per scoprire la natura e la cultura uniche del Madagascar.

Al tramonto, poi, il cielo si tinge di rosa, arancione o rosso infuocato, mentre il mare, di notte, è illuminato dal plancton che crea un effetto incredibile, quello della bioluminescenza. Dalla costa Nord occidentale si possono ammirare al largo Les Quatres Frères, le isole dei quattro fratelli, isolotti dove numerosissimi uccelli, come i Sula bassana, gli uccelli tropicali coda-bianca e le fregate costruiscono il loro nido.

Constance Tsarabanjina: un resort di lusso sull’isola

Su questo minuscolo lembo di terra c’è un unico resort, il Constance Tsarabanjina. L’alloggio è davvero esclusivo e offre solo 25 ville, bellissime, immerse nella vegetazione. La ristorazione è un altro punto di forza: il ristorante dell’hotel offre un menu ricco di piatti deliziosi e di specialità locali. È possibile richiedere anche una cena a lume di candela servita direttamente sulla spiaggia: niente di più romantico!

Una delle mete di lusso tra le più esotiche al mondo. È una delle destinazioni preferite dalle coppie in luna di miele e viene per questo chiamata “love island”.  Il resort offre pacchetti all inclusive scontati per chi sceglie di trascorrere il proprio viaggio di nozze a Tsarabanjina: oltre al soggiorno in una splendida villa nella giungla, sono inclusi massaggi e sconti per il negozio dell’hotel. Ma non è un luogo solo per coppie. Famiglie, gruppi di amici, sportivi e anche i single troveranno il loro paradiso.

Villa privata immersa nella giungla sull'isola di Tsarabanjina

Una delle ville private del Constance Tsarabanjina

La natura di Tsarabanjina

L’isola di Tsarabanjina ha una forte vocazione all’ecosostenibilità. Oltre alla tutela delle tartarughe marine che ogni anno nidificano sulle spiagge, vengono dedicate risorse ed energie per la conservazione e il benessere delle popolazioni locali: la maggior parte degli ingredienti utilizzati nella cucina, provengono da pescatori e agricoltori che vivono sulle isole vicine, in particolare a Grande Mitsio. Questo scambio consente ai malgasci di avere entrate costanti per migliorare la propria qualità della vita e al resort di offrire agli ospiti prodotti genuini a km zero e ad assaporare i piatti locali.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tsarabanjina: viaggio sull’isola più bella del Madagascar