Villa San Michele e il suo panorama da mozzare il fiato

Sull'Isola di Capri sorge la bellissima Villa San Michele, casa museo da cui si gode di un'incredibile vista sul Golfo di Napoli

Nella spettacolare cornice dell’Isola di Capri, nel comune di Anacapri, sorge un’autentica meraviglia sul mare, Villa San Michele, museo ricco di storia e di arte che regala un panorama da mozzare il fiato.

La Villa nacque dal sogno mediterraneo del giovane medico e scrittore svedese Axel Munthe che, giunto ad Anacapri nel 1885, si innamorò delle rovine di un’antica cappella dedicata a San Michele e qui decise di realizzare uno splendido edificio basandosi su pochi schizzi disegnati su una parete.

Il gioiello architettonico che ne scaturì si articola su più livelli: lo studio al primo piano, la loggia che attraversa colonne e pergole, e l’incredibile belvedere circolare che si affaccia sul blu del Golfo di Napoli.

Munthe trascorse a Capri più di 56 anni e dedicò la vita alla costruzione della sua casa-museo, che divenne luogo di villeggiatura di personalità celebri di tutto il mondo, e a collezionare reperti di epoca egizia, etrusca e romana, raccolti sia sull’isola sia durante i suoi viaggi.

Oggi la Villa, uno dei luoghi più visitati di Capri insieme alla Grotta Azzurra, ospita eventi e concerti di musica da camera nel periodo estivo e una collezione di reperti archeologici dal valore inestimabile quali busti, sarcofagi, marmi, colonne, pavimenti romani, la suggestiva “Testa di Medusa” che impreziosiva il Tempio di Venere a Roma, il busto in marmo dell’Imperatore Tiberio.

Ancora, ad ammirare l’incredibile panorama sul Golfo, spicca la Sfinge egizia, posta in fondo al portico della cappella, risalente al regno di Ramsete II nel XIII secolo a.C. e divenuta simbolo della Villa. Appoggiate la mano sinistra sulla Sfinge ed esprimete un desiderio ammirando il mare di Capri: secondo la tradizione, si avvererà!

Bellezza architettonica e tesori archeologici ma non soltanto. Straordinari sono anche i bellissimi giardini che circondano l’edificio, facenti parte dell’Associazione “Grandi Giardini Italiani”, massimo esempio della flora mediterranea, un tripudio di profumi e colori. Passeggiate senza fretta e perdetevi tra camelie, rose, pini, cipressi e ortensie, incorniciati da un tipico colonnato bianco con pergolato.

Il “sogno di luce” di Munthe, a 327 metri di altezza, attrae per la bellezza del panorama: la vista sul Golfo di Napoli è, infatti, unica e straordinaria, una delle più incantevoli di tutta l’isola.

Potete visitare Villa San Michele e i giardini Axel Munthe prendendo parte ad uno dei tour guidati di una giornata, con partenza da Napoli, che vi porteranno alla scoperta delle bellezze dell’isola: clicca qui per prenotare il tour e scoprire il programma completo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Villa San Michele e il suo panorama da mozzare il fiato