Un giorno ad Haarlem, in Olanda, borgo dei tulipani in fiore

Cosa vedere e cosa fare ad Haarlem, in Olanda: il centro storico dell’antico borgo e le distese colorate dei tulipani in fiore.

Haarlem è una città dei Paesi Bassi capoluogo della Provincia dell’Olanda Settentrionale, bagnata dal fiume Spaarne. Si trova ad una ventina di chilometri da Amsterdam, e la bellezza delle sue architetture, dei canali, dei mulini, delle case e il paesaggio circostante impreziosito dai campi di tulipani, insieme all’eleganza del suo patrimonio storico, la rendono una preziosa destinazione turistica nel cuore dell’Europa.

Fondata nel X secolo la città di Haarlem fu riconosciuta come Comune nel 1245 quando diventò la capitale della Contea d’Olanda e fu circoscritta da una cinta muraria a scopo difensivo. Il periodo florido per l’economia della città si ebbe nel XV secolo grazie al commercio e all’industria telaistica, ma nel 1572 durante la guerra contro la Spagna Haarlem subì sette lunghi mesi di assedio che terminarono con lo sterminio della popolazione e l’arresto del suo sviluppo economico.

Successivamente, accogliendo i profughi protestanti che giungevano da Anversa e dalla Francia, la città si riscattò divenendo una fra le città più attive soprattutto in campo artistico e culturale, tanto da vantare una scuola pittorica. Per saperne di più visitate il Frans Hals Museum che conserva la più importante collezione di dipinti della Scuola di Haarlem.

Una volta giunti ad Haarlem sarete accolti da una piacevole atmosfera; il borgo d’Olanda è divertente e rilassante allo stesso tempo. Nella città vecchia sono conservate testimonianze che sapranno condurvi indietro nel tempo facendovi immaginare come poteva essere la vita nell’antico borgo fortificato. Iniziate il vostro percorso di visita dalla piazza principale la Grote Mark, cuore pulsante della città di Haarlem e luogo dove si svolge l’antico grande mercato.

Circondata da imponenti e lussuosi edifici, la Grote Mark ospita la statua di Laurens Jaszoon a cui gli olandesi attribuiscono l’invenzione della stampa, addirittura un decennio prima di Gutenberg. Ammirate la Grote Kerk la chiesa risalente al XIV secolo in stile tardogotico brabantino; al suo interno è custodito un organo costruito nella prima metà del XVI secolo seduti al quale nomi illustri come Handel, Mozart e Shubert hanno eseguito bellissimi brani.

Dopo aver visitato la Grote Kerk recatevi al “De Hallen” che si trova proprio davanti; si tratta di un edificio seicentesco un tempo adibito a mercato delle carni e oggi convertito in centro artistico che ospita particolari mostre di arte contemporanea. Volgendo lo sguardo sul lato opposto della piazza scorgerete il Palazzo Municipale, lo Standhuise in stile rinascimentale; la costruzione dell’edificio è stato iniziata a metà del XIII secolo e terminata in epoca seicentesca.

A pochi passi dalla Piazza Grote Mark vi consigliamo di raggiungere il Teylers Museum dedicato alle scienze e alle arti. Vi aspetta una ricca collezione di strumenti scientifici, di fossili e minerali e in particolare oltre 4.000 disegni di grandi maestri come Rembrandt, Michelangelo e Raffaello.

Nel tragitto approfittatene per guardarvi un po’ attorno e andate alla ricerca degli Hofijes (cortili con annessi splendidi giardini) per i quali Haarlem è conosciuta. Si tratta di bellissimi spazi verdi nascosti fra le vie frequentati dagli ospiti di lussuosi ospizi che si trovavano nei pressi, come l’Oudemannehuis. Inoltre passeggiando scorgerete diversi localini con tavoli all’aperto dove ristorarvi e bere una buona birra artigianale.

Una tappa obbligata nel vostro itinerario di visita di Haarlem è il Molen de Adriaan, il mulino a vento costruito nel 1778 sui resti di una vecchia torre fortificata e successivamente ricostruito nel 1932 dopo aver subito un incendio. La posizione panoramica sul fiume Spaarne incentiverà la vostra voglia di accedere alla piattaforma esterna alta ben 12 metri e la struttura stessa vi incuriosirà a tal punto da volerlo vedere in funzione: attraverso una visita guidata potrete fare entrambe le cose.

Se avete la possibilità di visitare Haarlem in primavera, tra il mese di aprile e quello di maggio, è assolutamente imperdibile lo spettacolo della fioritura dei tulipani nella Bollenstreek, la regione dei bulbi compresa tra Amsterdam, Den Haag e il mare. Sono in molti ad attribuire la paternità di “terra dei tulipani” alla più famosa Amsterdam, ma in realtà è Haarlem ad essere riconosciuta come patria di questi bellissimi fiori. Vi consigliamo di noleggiare una bicicletta per godervi ad ogni pedalata il tripudio dei colori delle tante strisce di terra coltivate ordinatamente.

Un giorno ad Haarlem, in Olanda, borgo dei tulipani in fiore