Tunisia: le isole Kerkennah sono tra i luoghi più belli del pianeta

L'arcipelago tunisino è perfetto per chi ama la tranquillità e i panorami mozzafiato, ma il turismo ancora non lo conosce

Siete indecisi tra la movida notturna di Ibiza e le acque cristalline delle Maldive? Perché non cambiare completamente destinazione e optare per la Tunisia? Al largo delle sue coste troviamo le isole Kerkennah, da molti considerate uno dei luoghi più belli del mondo.

L’arcipelago tunisino sorge nel golfo di Gabes, a pochi chilometri in linea d’aria da Sfax. È composto da 7 isole di varie dimensioni, accomunate dal clima torrido e da una progressiva desertificazione del loro terreno.

Solamente due sono le isole attualmente abitate, ovvero le più grandi: Chergui e Gharbi, che assieme contano poco più di 14mila persone. In realtà, il territorio su cui si estende l’arcipelago è piuttosto ampio, dal momento che supera i 160 chilometri quadrati. È in questo tratto di mar Mediterraneo che possiamo dunque trovare un paesaggio stupendo e ancora parzialmente sconosciuto al turismo di massa.

Isole Kerkennah

Isole Kerkennah – Fonte: Facebook

Sono ancora pochi i visitatori che raggiungono le isole Kerkennah, nonostante siano tra le località africane più belle. Principalmente, coloro che vi sopraggiungono per le vacanze sono tunisini che hanno deciso di acquistare qui una seconda casa per l’estate. Tuttavia, negli ultimi anni l’arcipelago ha conosciuto un picco di notorietà, forse proprio grazie al suo panorama affascinante e ai piccoli villaggi tutti da esplorare. Come raggiungere le isole Kerkennah e cosa visitare una volta arrivati là?

Il percorso consigliato ai turisti comprende un volo aereo fino a Sfax, e poi una breve traversata fino al porto di Sidi Youssef, situato sull’estremità occidentale dell’isola di Gharbi. Da qui è possibile raggiungere ogni punto dell’arcipelago, grazie all’unica strada asfaltata che porta sino a El Ataya, ad est, e a Kraten, a nord.

Isole Kerkennah

Isole Kerkennah – Fonte Wikimedia

La zona più turistica è senza dubbio l’isola di Chergui, e in particolare la città di Sidi Fredj, nella parte occidentale. In questa località sorgono diversi alberghi e ristoranti, ma anche splendide spiagge e qualche locale notturno – ma non pensate di poter trovare qui la frenesia di luoghi come Djerba. Una delle attività principali sull’arcipelago è la pesca del polpo, che viene spesso praticata anche da chi vi si reca in vacanza. Inoltre le acque cristalline e i fondali sabbiosi sono perfetti per chi ama lo snorkeling.

Imperdibile, infine, un tour per visitare i villaggi dei pescatori che sorgono a pochi passi dal mare. Qui è come se il tempo si fosse fermato, ed è possibile ammirare un panorama spettacolare che da decenni incanta tutti coloro che vi si imbattono. Il periodo migliore per andare in vacanza è l’estate: sebbene il clima sia quasi desertico e le temperature raggiungano facilmente i 40°C, la zona è particolarmente secca e spesso colpita dai venti freschi chiamati gharbi.

kerkennah

Fonte: Facebook (Grand Hotel Kerkennah)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tunisia: le isole Kerkennah sono tra i luoghi più belli del pian...