Alla scoperta dei luoghi incontaminati dell’isola di San Pietro

La popolare fiction con Gianni Morandi ha fatto riscoprire agli italiani la bellissima e suggestiva isola di San Pietro

L’isola di San Pietro (o, come la chiamano tutti da qualche anno, “isola di Pietro”) sta vivendo un momento di grande visibilità grazie alla fortunata fiction televisiva con protagonista Gianni Morandi.

Il cantante e attore bolognese interpreta un pediatra che vive proprio a Carloforte, l’unico centro abitato dell’isola. La popolarità della fiction ha fatto sì che tanti scoprissero questo luogo bellissimo e incontaminato. Scopriamo qualcosa di più su Carloforte e l’isola di San Pietro.

L’isola, di origine vulcanica, è situata nella parte sud-occidentale della Sardegna e prende il nome da una leggenda legata al Santo Pescatore: pare, infatti, che San Pietro vi fosse approdato nel 46 d.C. per ripararsi da una tempesta.

Carloforte

Nella prima metà del Settecento vi arrivò un popolo di origine ligure proveniente dall’isola di Tabarca, situata al largo della Tunisia e abitata prevalentemente da genovesi. Una delle particolarità dell’isola di San Pietro è proprio la lingua parlata dai locali: una varietà del dialetto genovese detta “tabarchina”, cioè dell’isola di Tabarca. La città di Carloforte, invece, fu dedicata al re Carlo Emanuele III di Savoia, promotore della colonizzazione dell’isola.

Carloforte è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, con le sue casette colorate, tipiche di un villaggio di pescatori. Obbligatorio fare un giro nel centro storico alla scoperta di piazza della Repubblica, della Chiesa di San Bartolomeo, dell’Arco di via Solferino con la sua bellissima scalinata e dell’Edicola del XVIII secolo. Allontanandosi dal centro, si va verso le saline di Carloforte, uno stagno naturale dove non è difficile imbattersi in diversi esemplari di fenicotteri rosa.

Alla scoperta dei luoghi incontaminati dell'isola di San Pietro

E poi ci sono le spiagge: dalla spiaggia del Giungo, con il fondale basso il mare cristallino, perfetta per i bambini, alla spiaggia di Girin, con la sua sabbia fine e le acque altrettanto limpide. Un altro posto molto interessante è La Bobba, dove si trova sia la spiaggia con la sabbia che una scogliera ripida a picco sul mare, da cui si possono ammirare i due splendidi Faraglioni alti più di 10 metri.

La Conca è uno dei posti più affascinanti di tutta l’isola, situata nel Golfo di Mezzaluna, con le sue scogliere ripide e i fondali molto alti, luogo ideale per chi ama i tuffi o fare snorkeling. La spiaggia bianca della Caletta è un altro posto meraviglioso situato sull’isola.

Alcuni posti dell’isola di San Pietro sono raggiungibili solo via mare e conservano il loro fascino di natura incontaminata proprio per questo motivo. Nella parte settentrionale, troviamo la Grotta di Punta delle Oche, che lascia i visitatori senza fiato, o le Piscine Naturali di Nasca, considerato uno dei luoghi più belli di tutta la Sardegna. E poi c’è Cala Vinagra, famosa anche perché fa parte della riserva ambientale protetta dell’Oasi Lipu Carloforte per sorvegliare e studiare il Falco della Regina.

Per chi volesse seguire le tracce della fiction con Gianni Morandi, segnaliamo anche altre bellezze del sud della Sardegna dove sono state effettuate le riprese. Innanzitutto Sant’Antioco e più precisamente la Spiaggia Grande a Calasetta, gioiello dell’arcipelago che guarda proprio verso l’Isola di San Pietro. Ma anche le scogliere del Sulcis, la tonnara di Portoscuso e le spiagge di Chia possono ricordare alcune scene agli appassionati della fiction.

Alla scoperta dei luoghi incontaminati dell'isola di San Pietro

Alla scoperta dei luoghi incontaminati dell’isola di San Pi...