Haugesund, il cuore vichingo della Norvegia

Scopriamo le principali attrazioni del magico territorio di Haugesund, splendido centro urbano situato sul litorale occidentale della Norvegia

L’affascinante città di Haugesund è situata nella contea di Rogaland, in Norvegia e il suo territorio, un tempo teatro delle antiche gesta dei vichinghi, ospita oggi una popolazione di circa trentamila abitanti e costituisce il principale centro urbano della regione che da esso prende il nome. Importante centro culturale e artistico, Haugesund presenta innumerevoli festival musicali e cinematografici e ospita, inoltre, una sede dell’università statale della Norvegia.

Nei secoli passati il nome della città di Haugesund, bagnata dalle acque del mare del Nord, era associato alla pesca e al commercio delle aringhe, uno dei simboli della penisola scandinava, ma quando con il tempo questa attività è andata via via riducendosi sino a scomparire del tutto, il suo spazio è stato preso all’industria petrolifera, che ha permesso uno sviluppo economico davvero significativo.

Il territorio di Haugesund è situato sulla costa sud occidentale della Norvegia e presenta un litorale incantevole, frastagliato e ricco di insenature, con i suoi magnifici fiordi e le località balneari frequentatissime nei mesi estivi quando le temperature sono gradevoli grazie alle calde correnti provenienti dall’America centrale. Come tutto il resto della Norvegia, anche la zona di Haugesund conta su una natura selvaggia e incontaminata che rappresenta il luogo perfetto per gli amanti dell’escursionismo e dei paesaggi nordici.

La città di Haugesund offre la possibilità di svolgere numerosi tour alla scoperta delle bellezze paesaggistiche del territorio circostante e tra le varie possibilità vi segnaliamo le elettrizzanti escursioni in mare sui gommoni da rafting, con cui è possibile ammirare il litorale, caratterizzato da aspre scogliere sormontate da imponenti catene montuose che disegnano una cornice fatata. I tour con i gommoni da rafting durano circa un’ora e partono proprio dalla cittadina di Haugesund.

Sebbene Haugesund sia divenuto un comune autonomo solamente nella seconda metà del diciannovesimo secolo, l’area che la ospita è stata la sede del casato che ha dato i natali al primo re di Norvegia, Harald Fairhair, vissuto nel decimo secolo dopo Cristo. Dalla città di Haugesund è possibile raggiungere con facilità alcuni siti legati all’antica e appassionante storia dei vichinghi che si trovano nell’area di Avaldsnes per mezzo del Viking Bus, un autobus che permette di arrivare a un antico insediamento vichingo, al Nordvegen History Center e alla chiesa di San Olav.

Nel cuore cittadino di Haugesund troviamo un bellissimo parco, l’area naturale di Djupadalen dove gli abitanti vengono a trascorrere piacevoli giornate passeggiando e praticando innumerevoli attività all’aria aperta. All’interno di questo parco c’è un piccolo laghetto, l’Eivindsvannet, frequentatissimo in estate da grandi e piccoli. Il parco cittadino consente, inoltre, di inoltrarsi nei boschi che circondano l’area urbana, luogo ideale per lunghe escursioni immerse nella flora norvegese.

Un’interessante meta turistica della cittadina è l’Haugesund Billedgalleri, una bellissima galleria d’arte contemporanea situata nei pressi del parco cittadino, nel centro di Haugesund. Il museo Billedgalleri è organizzato su più piani, presso i quali sono ospitati esempi di arte storica norvegese e di opere moderne e contemporanee. La cittadina di Haugesund è molto attiva culturalmente, e organizza ogni anno numerosi eventi, tra i quali vi segnaliamo il Sildajazzen e il festival cinematografico di Haugesund.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Haugesund, il cuore vichingo della Norvegia