Il Giro d’Italia 2018 in Sicilia: le tappe da Catania all’Etna

Catania, l'Etna, la Valle dei Templi di Agrigento: la prima tappa italiana del Giro d'Italia 2018 è l'occasione giusta per scoprire i gioielli di Sicilia

Dopo una prima parte in terra di Israele, l’8 maggio 2018 il Giro d’Italia sbarca in Italia. In Sicilia, per la precisione. Molto mossa e difficile, la quarta tappa ha inizio a Catania. E attraversa luoghi splendidi. Ecco quindi che, per chi intende seguire il Giro nei suoi giorni siciliani, le occasioni per tour culturali e giornate al mare sono molteplici.

A cominciare proprio da Catania. Alle pendici sud-orientali dell’Etna, è una città antichissima. Fondata nel 729 a.C. dai Calcidesi della vicina Naxos, è stata dominata da tanti popoli diversi e – di tutto questo – ancora oggi ne rimane testimonianza nella sua arte, nella sua cultura, nella sua architettura. Arrivate in città qualche giorno prima, e potrete immergervi nel suo fervore, perdervi tra le sue stradine, tra i suoi palazzi nobiliari, tra le sue chiese, tra i suoi mercati. I luoghi imperdibili? La Piazza del Duomo, con quell’elefantino (O Liotru), simbolo della città. E poi la Cattedrale di Sant’Agata, il coloratissimo mercato di pesce La Pescheria, la Via Etnea (la più importante e scenografica di Catania), il Monastero dei Benedettini, le escursioni sull’Etna, le bancarelle che propongono arancini, pasta alla Norma o con le sarde.

Il Giro d'Italia 2018 in Sicilia: le tappe da Catania all'Etna

Si chiude, la quarta tappa del Giro d’Italia 2018, a Caltagirone. Collocata sulle tre alture che collegano i monti Erei agli Eblei, è uno dei più importanti centri al mondo per la produzione della ceramica. Di ceramica, colorata, è anche il monumento simbolo della città: la Scala di Santa Maria del Monte, 142 gradini impreziositi da maioliche. Un monumento imperdibile da vedere, come imperdibile è tutto il centro storico Patrimonio dell’Umanità UNESCO, con le sue architetture rinascimentali e quelle barocche.

Il Giro d'Italia 2018 in Sicilia: le tappe da Catania all'Etna

La quinta tappa si snoda invece tra Agrigento e la Valle del Belice. È uno dei luoghi più belli d’Italia, Agrigento. Qui, nella sua Valle dei Templi, Musement – che è Official Travel Partner del Giro d’Italia 2018 – organizza un tour privato di due ore, alla scoperta di quei templi dal fascino straordinario. Da Agrigento, i ciclisti pedaleranno sino a Santa Ninfa, un piccolo comune della provincia di Trapani che, nel 1968, fu colpito dal disastroso terremoto della Valle del Belice. Imperdibile, qui, un po’ di shopping: l’Olio Valle del Belice è un olio davvero prelibato.

Il Giro d'Italia 2018 in Sicilia: le tappe da Catania all'Etna

L’ultima tappa siciliana – prima che il Giro si sposti in Calabria – si snoda per 163 km tra Caltanissetta e l’Etna. Nel paesaggio collinare della Sicilia centrale, Caltanissetta è il punto di partenza ideale per andare alla scoperta della Riserva Naturale Orientale di Monte Capodarso e della Valle dell’Imera Meridionale, coi siti archeologici di Sabucina e Gibil Gabib. Le tappe siciliane si concludono infine nel cuore del parco dell’Etna, laddove sorge l’Osservatorio Astrofisico di Catania, a 1725 metri d’altezza, sede dei telescopi per astrofisica professionale posti a quota più alta di tutta Italia.

Il Giro d’Italia 2018 in Sicilia: le tappe da Catania all&#...