Cosa vedere a Foggia, tra antica storia e sfide di Risiko

Recarsi a Foggia per scoprirne l'antica storia, sulle tracce degli uomini del Neolitico. Cultura e non solo, considerando come la città sia oggi un ritrovo d'appassionati di Risiko

Appassionati di storia e Risiko si mescolano in questi giorni per le strade di Foggia. Ecco cosa ammirare in città e fuori e la grande sfida da non perdere.

A circa 30 km dal Mar Adriatico, Foggia si ritrova nel mezzo tra due climi, quello mediterraneo e quello continentale, il che ha portato gli abitanti ad abituarsi a un clima decisamente particolare, caratterizzato da escursioni termiche alquanto nette di stagione in stagione o nell’arco della stessa giornata. Un’area ricca di storia, considerando come risulti essere tra le più antiche non soltanto d’Italia, bensì d’Europa. I primi insediamenti vengono infatti datati al Neolitico, dando vita a una rudimentale forma di agricoltura, sviluppata nei secoli, approfittando della fertilità del Tavoliere delle Puglie.

Foggia

Fonte Foto: iStock

La sua antica storia ha portato alla naturale apertura di numerosi scavi archeologici, che oggi sono una grande attrazione per i turisti. È possibile trovarne uno molto noto nella Villa Comunale e presso l’ex Ippodromo. Si consiglia però di cimentarsi in lunghe passeggiate, godendo della natura che circonda la città. Uscendo dai confini urbani è infatti possibile ritrovarsi immersi in vere e proprie culle odierne del Neolitico, con insediamenti celebri come Passo di Corvo e quelli nei pressi di Arpinova.

Cattedrale di Foggia

Fonte Foto: iStock

L’impronta religiosa è molto marcata e non a caso l’edificio che attira più curiosi è senza dubbio la Cattedrale, ovvero la Chiesa della Beata Maria Vergine Assunta in Cielo, di origine romanico-pugliese, edificata nel 1170 dopo Cristo, per poi essere ristrutturata nel 1731 in stile barocco, dopo il tremendo terremoto che travolte l’area. Tanti sono però gli edifici cui prestare attenzione, in un centro storico nel quale perdersi, restando a testa alta ad ammirare ad esempio Palazzo Dogana.

Spazio anche ai giochi in città, con il Club di Foggia divenuto membro ufficiale del circuito nazionale del Risiko! Italia. Circa venti soci ad oggi, da studenti a professionisti, tutti accomunati dalla passione per il gioco di tattica, strategia e “guerra”. In Italia Risiko è sempre stato il grande sfidante del Monopoli e chiunque provi tale passione potrà recarsi il 16 dicembre presso la Città del Cinema di Foggia, con iscrizioni aperte fino alle ore 10. Si giocherà fino alla premiazione, quando sarà decretato il vincitore del Fovea Risiko! Challenge.

Foggia

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vedere a Foggia, tra antica storia e sfide di Risiko