Cosa vedere in Malesia, quando andare nei parchi e sulle isole

Viaggio in Malesia, nei parchi incontaminati e ricchi di vita; ecco qualche suggerimento su quando andare e cosa fare.

La Malesia è uno Stato federale dell’Asia sudorientale ricoperta da fitta vegetazione, che occupa la parte inferiore della penisola di Malacca e la parte superiore dell’isola del Borneo. Qui vi sono alcune delle foreste più antiche del mondo e le spiagge più ricercate del continente. Uno spettacolo per i vostri occhi, sia nei dintorni di Kuala Lumpur, la capitale, sia negli Stati insulari di Sarawak e Sabah. Vi forniremo alcune proposte “verdi” e “blu” per trascorrere il vostro viaggio in Malesia nel bel mezzo della natura incontaminata e qualche nota su quando andare.

Parco nazionale Taman Negara
Non molto lontano da Kuala Lumpur, si trova il Parco nazionale Taman Negara Malaysia. In questo enorme parco della Malesia, vivono animali di grande stazza come i rinoceronti e le tigri. Pensate che i rinoceronti che qui trovano casa, i rinoceronti di Sumatra, rischiano l’estinzione a causa di un’attività sconsiderata di bracconaggio. Ci sono pochissimi esemplari qui in Malesia (probabilmente un centinaio) quindi se vi state chiedendo quando andare, la risposta è “al più presto”.

Per quanto riguarda la vegetazione, in questo parco svetta una delle montagne più alte della parte peninsulare della Malesia, il Gunung Tahan, alto 2.187 metri. Rispetto ad altre vette, questa non è molto semplice da scalare, anche se nei dintorni regala delle escursioni formidabili. Se non soffrite di vertigini e volete sentire delle forti scariche di adrenalina, allora provate la Canopy Walkway, una strada sospesa a 45 metri da terra: sarà la camminata panoramica più spettacolare e temibile che possiate fare in Malesia ma nel decidere quando andare tenete conto del fattore pioggia.

Gunung Gading, la rafflesia della Malesia
Dall’altra parte delle acque, precisamente nell’isola del Borneo, si trovano altre affascinanti foreste che rendono la Malesia una delle terre più avventurose dell’Asia. Una di queste è il Gunung Gading Park, nel nord-ovest dello Stato del Sarawak. Da Kuala Lumpur, capitale della Malesia, prendete un volo interno; quando avete raggiunto Kuching, capoluogo di questo Stato, dovete andare a informarvi sugli autobus oppure sui tour organizzati. Nel parco di Gunung Gading, lungo i molti sentieri, se sarete fortunati assisterete alla spettacolare fioritura della rafflesia, il fiore più grande del mondo. Immaginare un fiore che raggiungere un diametro di un metro sembra impossibile.

Un’altra meraviglia del Borneo: Bako National Park
A circa 2 ore di auto da Gunung Gading trovate un’altra meravigliosa area verde, il Bako National Park. Anche qui potrete osservare molte specie vegetali differenti, dalle mangrovie alle piante carnivore. Uno degli abitanti più degni di nota del parco di Bako è però la scimmia nasica. A dirla tutta non è proprio uno spettacolo dal punto di vista estetico: ci sono scimmie più belle. Infatti, questa scimmia è famosa per la conformazione del naso, molto grande rispetto alla fisionomia del volto. Però non è da tutti i giorni avvistarla, quindi se siete venuti fino in Malesia, quando ne avete la possibilità scattate fotografie senza sosta, per andare a casa con un primo piano di questo esemplare di mammifero.

Kinabalu National Park
Anche lo Stato orientale del Borneo, il Sabah, è ricco di sorprese. Una di queste è rappresentata dal Kinabalu National Park. Sappiate che questo luogo fu il primo della Malesia ad essere dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Potete visitare questo rigoglioso parco nei sentieri fitti di esemplari endemici; ma se siete qui e amate le escursioni in montagna non lasciatevi scappare una visita al meraviglioso monte Kinabalu.

Il monte Kinabalu è alto 4.093 metri e questo lo rende una delle cime più alte di quest’area e comunque la più alta della Malesia. Come per ogni sfida in montagna, vale in Malesia così come in qualunque altro Paese, quando si organizza un’escursione, prima di andare bisogna sempre munirsi di attrezzatura adatta e di una giusta dose di buon senso e timore; ma i sentieri di questo monte sono ben segnalati e le guide preparate. Se siete nel sultanato del Brunei, potete raggiungere questo sito della Malesia via mare e poi con in autobus fino all’accesso al parco.

Alcune delle isole più interessanti. Langwaki
Per quanto riguarda le isole, vi segnaliamo quelle più rappresentative per bellezza e per tasso di rilassamento raggiungibile! Per prima, menzioniamo l’Isola Langwaki, situata nel nord-ovest della Malesia penisulare; consigli su quando andare non ne diamo perché è caldo e umido tutto l’anno con la giusta dose di pioggia e temperature di 30-35°C. Si raggiunge dopo 1 ora di volo da Kuala Lumpur. Una volta arrivati avrete solo l’imbarazzo della scelta: godervi le belle, bianche ed estese spiagge oppure fare del trekking o del diving, soprattutto nella zona del Parco Payar. Qualsiasi scelta sarà soddisfacente.

La turistica Perhentian
Un’altra zona amata dai turisti in Malesia, tra le mete più ambite quando il clima lo consente e si desidera solo andare a godersi il sole in spiaggia, è quella delle isole Perhentian. Il colore delle acque che bagnano questa lingua di terra è emozionante. La preziosa barriera corallina sarà disponibile ai vostri occhi con un attento e curioso snorkeling. Inoltre, il calore della gente della Malesia qui si fa sentire. Sul lungomare potrete sorseggiare dei cocktail deliziosi per addolcire la vostra vacanza su questi paradisi terrestri.

Nel profondo blu di Barracuda Point
Nel sud-est del Borneo malese c’è un arcipelago formato da isolette, alcune delle quali molto vicine alle acque territoriali delle Filippine. L’arcipelago è quello di Semporna e fa parte dello Stato del Sabah; per raggiungerlo servono qualche ora di volo da Kuala Lumpur verso Sandakan, poi autobus e anche un passaggio in traghetto. Questo angolo di paradiso all’estremo confine orientale della Malesia è il posto giusto quando volete andare in profondità. Non è particolarmente adatto agli amanti del relax in spiaggia; in compenso, è punto di partenza per le più straordinarie immersioni possibili, se siete sub esperti, ma anche se volete diventarlo perché sulle isole non mancano alcuni diving centers dove prendere i brevetti. A Barracuda Point, nei pressi dell’isola di Sipadan, vi capiterà di nuotare insieme alle tartarughe, tra squali, banchi di barracuda, pesci pagliaccio…

Cosa vedere in Malesia, quando andare nei parchi e sulle isole