Cosa fare sull’Isola di Natale, oasi meravigliosa dell’Australia

Viaggio sull’Isola di Natale, un’oasi in pieno Oceano Indiano. Cosa vedere sull’isola dell’Australia, la capitale, le sue spiagge più belle e la natura.

Se vi capiterà di trascorrere una vacanza in Indonesia, non sostate solamente nei posti più gettonati, come Bali o altre grandi isole, ma assaggiate il clima e la tranquillità delle località più piccole. Parecchie miglia nautiche a sud di Giava, c’è l’Isola di Natale, in inglese Christmas Island, nome che deriva dal periodo del primo suo avvistamento, nel lontano 1643.

Nonostante la prossimità con le isole della Sonda e con l’arcipelago indonesiano, l’Isola di Natale fa parte dell’Australia. Raggiungete con l’aereo questa piccola isola dell’Oceano Indiano, piena di spiagge meravigliose e di natura ricca e incontaminata.

La principale città dell’Isola di Natale è Flying Fish Cove, una piccola località a nord dell’isola che si affaccia sulla spiaggia; è popolata da un terzo della popolazione dell’isola. Infatti, non sono molti i centri abitati data la fitta presenza della foresta del Christmas Island National Park. Nei pressi del suo grande porto, fulcro della città, si trova anche una delle spiagge centrali, un lembo di sabbia lungo compreso tra due moli.

Flying Fish Cove non è una città ricca di punti di interesse storico: tenete conto, infatti, che l’Isola di Natale fu disabitata fino al secolo XIX. Però potete passeggiare lungo le sue strade e, soprattutto, sul lungomare, dove troverete numerosi bar accoglienti e posizionati in modo tale da regalarvi delle viste mozzafiato sul mare e sulla natura incontaminata dell’isola.

Per quanto concerne l’ospitalità alberghiera, i resort di Flying Fish Cove, tra cui VQ3 Lodge e The Sunset, sono situati proprio a ridosso del mare. Qui avrete la possibilità di fare colazioni e pasti godendo della vista panoramica sull’orizzonte e, nel caso non foste contenti delle spiagge (impossibile!), potrete sguazzare nelle loro piscine. Ecco qualche indicazione su cosa fare e cosa vedere sull’Isola di Natale, dalle spiagge situate sulla costa est dell’isola alla curiosa fauna del territorio.

Ethel beach
Se siete avventurosi e preferite le spiagge insolite, costellate da rocce e scogli, allora raggiungete Ethel beach. È una piccola spiaggia sull’Isola di Natale la cui riva presenta numerosi scogli sparsi. Per iniziare a nuotare liberamente dovrete, quindi, inerpicarvi su di essi, oppure passare in mezzo facendo attenzione ai pesciolini che vivono nei paraggi. La spiaggia non è molto lunga, anche per la presenza della folta vegetazione nei pressi della riva.

Lily beach
Se vi piacciono le spiagge piccole e non molto affollate, allora scegliete Lily beach. Si trova vicino al lido di Ethel, nella zona più a nord dell’Isola di Natale ed è una spiaggia molto bella, con un mare cristallino e protetto da scogliere alte e rocciose, dalla forma increspata, simili alle onde del mare quando si infrangono sulla spiaggia. All’inizio il mare assume un colore verde turchese; andando più al largo si entra nel profondo blu dell’oceano.

Greta beach
Talvolta, camminando sull’Isola di Natale, vi capiterà di uscire dalla folta vegetazione che la ricopre e di ritrovarvi su scogliere, anche molto alte, dove si può ammirare la costa dell’isola in ogni direzione. Nella zona di Greta beach vivrete proprio un’esperienza del genere. Infatti, questa spiaggia si trova al di sotto di un promontorio abbastanza alto, la cui sommità è collegata alla spiaggia per mezzo di una scala.

Arrivati qui avrete un po’ di sabbia a disposizione per sdraiarvi e godervi il clima e l’acqua dell’Isola di Natale, e vi capiterà di conoscere i noti abitanti dell’isola, i granchi rossi: granchi di colore rosso fuoco che popolano l’isola di Natale.

Dolly beach
Forse una delle spiagge più caratteristiche dell’isola di Natale è Dolly beach. Essa raccoglie tutti gli elementi dell’isola: fitta vegetazione che raggiunge quasi la riva e avvolge la striscia di sabbia; scogli che si incontrano fin da subito, appena incomincia il mare, e che continuano per diversi metri; piscine naturali tra le rocce; sabbia fine e bianca. E infinita possibilità di snorkeling per ammirare la flora marina e i colori dei coralli.

Gli animali che abitano l’Isola di Natale
Trascorrere le vacanze sull’Isola di Natale significa anche fare i conti con il suo territorio, la cui superficie è ricoperta quasi esclusivamente da foreste, per immergervi nelle quali potrete organizzare trekking ed escursioni. Inoltre, l’isola australiana è nota per i numerosi granchi che la popolano.

Ce ne sono di diversi colori: il più famoso è il granchio rosso, ma sono anche presenti i granchi blu, per la loro insolita colorazione bluastra e, inoltre, i granchi coconut, enormi granchi che possono raggiunger il metro di grandezza. Oltre a questi curiosi animali, potrete osservare varie specie di uccelli presenti sull’Isola di Natale: ne avvisterete di ogni colore e forma, come la fregata minore o l’elegante sula fosca.

Cosa fare sull’Isola di Natale, oasi meravigliosa dell’Austra...