Viaggio in Australia, clima, trasporti e mete turistiche top

Come arrivare e cosa fare in Australia, clima e attrazioni dell’immensa isola dell’Oceania scoperta dall’esploratore britannico James Cook.

Il Paese più grande dell’Oceania, l’Australia, copre un territorio vastissimo in gran parte disabitato attraversato da Tropico del Capricorno che presenta una grande varietà di situazioni climatiche dal clima desertico a quello tropicale. È un paese del Commonwealth ancora sotto il dominio della corona britannica che attira ogni anno migliaia di turisti attratti dalla possibilità di ammirare panorami terrestri e marini unici, osservare e incontrare animali esotici, fare sport adrenalinici, visitare città vivaci e moderne.

Il viaggio aereo per raggiungere l’Australia dall’Italia dura oltre 20 ore e richiede generalmente uno scalo intermedio presso aeroporti di altre città europee oppure asiatiche, con destinazione Melbourne o Sydney. Per gli spostamenti interni, se desiderate raggiungere le più interessanti attrazioni del Paese, potrete ricorrere a compagnie aeree locali e low cost che garantiscono collegamenti tra le città australiane e le principali destinazioni turistiche.

Antica colonia penale britannica, l’Australia all’arrivo degli esploratori europei era abitata da una popolazione di cacciatori-raccoglitori chiamati dai nuovi venuti “aborigeni” le cui culture e tradizioni furono oggetto di interesse e studio da parte di antropologi ed etnografi di tutto il mondo. Il Paese vi stupirà con le sue grandi e dinamiche città come la moderna Sydney, le terre dei nativi bellissime e selvagge, le coste sabbiose e gli ecosistemi corallini. In questa guida dell’Australia, scopriremo curiosità, clima, attrazioni imperdibili attrazioni del territorio.

Sydney: Opera House e altre meraviglie
La struttura a conchiglie sovrapposte della Sydney Opera House è una costante nelle cartoline della città e una dei soggetti più fotografati dai turisti che raggiungono questo moderno centro urbano dell’Australia sudoccidentale dal clima mite. Capitale dello Stato del Nuovo Galles del Sud, Sydney è un importante centro economico, finanziario e culturale. A poca distanza dalla città, a Bondi Beach, non mancano splendide spiagge sabbiose affacciate sull’oceano per il riposo del viaggiatore e alte onde per i surfisti.

In città, ammirate l’edificio del teatro dell’opera progettato dall’architetto danese Jørn Utzon, inaugurato nel 1973, adagiato sulla piattaforma sul mare antistante. Proseguite quindi la visita con una tappa al futuristico Sydney Harbour Bridge e alla cattedrale e basilica minore di Saint Mary. Siete in Australia dunque non perdete l’opportunità per immergetevi nel clima culturale della sua metropoli più vivace; tra i musei vi segnaliamo il Sydney Museum, il Museo marittimo e la Art Gallery New South Wales.

Uluru-Kata Tjuta National Park
Alzi la mano chi non ha mai visto una fotografia del maestoso Uluru, monolite che si staglia nell’orizzonte piatto del Uluru-Kata Tjuta National Park. Lo spettacolare massiccio, che si trova nell’Australia centrale, in una zona dal clima semi-desertico sostanzialmente secco ma con notevoli escursioni termiche, non è solo una formazione rocciosa peculiare, ma soprattutto lo scenario di riti, antiche credenze e tradizioni degli aborigeni Anangu.

Melbourne e i Dodici Apostoli sulla costa sud-est
Merita una visita anche la maggiore città dello Stato di Victoria, Melbourne, fondata nella prima metà del XIX secolo con il nome di Dootigala: apprezzerete l’architettura degli edifici privati nel centro storico, nel loro tipico stile vittoriano così come i modernissimi graffiti di Hosier Lane, i più originali d’Australia. Il clima in città è capriccioso e mutevole dunque non c’è forse un periodo migliore in cui andare. Gli sportivi apprezzeranno la possibilità di assistere qui al gran premio di Formula 1 nel circuito Albert Park, in primavera; oppure alle gare degli Australian Open di tennis, a gennaio.

Nei dintorni di Melbourne, raggiungete il Twelve Apostles Marine National Park, a circa 4 ore d’auto dalla città. Un viaggio forse un po’ lungo ma vale la pena affrontarlo non solo per il fascino della destinazione ma anche per il meraviglioso panorama di cui potrete godere lungo la Great Ocean Road, nel tragitto tra le due località. All’arrivo vi attendono 12 Apostoli, ossia 12 massi rocciosi che emergono dal fondale dell’oceano lungo la costa sudoccidentale dell’Australia, creati dall’erosione causata dalle acque, dai venti, dal clima nel corso di milioni di anni.

La Grande barriera corallina
Di fronte alla costa nordorientale dello Stato australiano del Queensland si trova un’altra delle meraviglie di questo grande e lontano Paese: la Grande barriera corallina. Oltre 2000 km di fondali corallini, isolette, pesci, molluschi e mammiferi d’acqua che nuotano nel più grande ecosistema di questo genere al mondo. Nel parco marino tra i più incredibili d’Australia potrete sperimentare, clima e condizioni meteo permettendo e in modo responsabile e rispettoso dell’ambiente, una grande varietà di attività, dallo snorkeling alle immersioni, dal tour in elicottero al giro in barca… Le escursioni partono da località quali Cairns, Port Douglas, Mission Beach, Townsville.

Barossa Valley e Adelaide Hills
Nell’Australia Meridionale, il clima e le temperature creano la situazione ideale per la coltura della vite e la produzione del vino. In quest’area, in particolare nei dintorni della città di Adelaide, vicino alla costa sud del Paese sorgono alcune delle case vinicole più conosciute al mondo. Nella Barossa Valley e sulle Adelaide Hills si producono dal 1844 i vini del noto marchio Penfolds. Pianificate una tappa alla Penfolds Magill Estate, dove durante i tour organizzati potrete scoprire i segreti della viticoltura e della vinificazione australiane e degustare l’ottimo vino dalla cantina del brand.

Viaggio in Australia, clima, trasporti e mete turistiche top