Weekend a Zurigo? Ecco come vivere al meglio i suoi Badis

Piscine naturali, create in laghi oppure i fiumi: sono i Badis di Zurigo, e meritano di essere scoperti

Se Zurigo viene definita “la città dell’acqua” il motivo è soprattutto dei Badis, le sue “piscine” all’aperto: sono oltre 40, tra fluviali e lacustri, e ognuna è speciale a modo suo.

I Badis di Zurigo sono un’attrazione non solo per gli abitanti della città, ma anche per chi vive nei dintorni e per i turisti: al loro interno ci si rilassa, ci si diverte, si trascorre la pausa pranzo o si vive una domenica pomeriggio circondati dalla natura e da un’atmosfera unica.

Ci sono Badis davvero per ogni gusto: da quello riservato alle donne (Stadthausquai) a quello per i soli uomini (Schanzengraben), entrambi – oltre che piscine naturali – locali in cui far festa al calar del sole. E poi il Mythenquai, con la sua spiaggia lunga 250 metri, e quell’Enge circondato dalle cime innevate delle Alpi. Ci sono Badis per gli adulti, e altri ricchi di divertimenti per i bambini. Ecco dunque che, se si trascorre un weekend a Zurigo, si può passare da uno all’altro scoprendo ogni volta uno scenario nuovo.

Mythenquai, uno dei Badis di Zurigo

Ad esempio, sul lungolago tra Bellevue e Zürichhorn, il Seebad Utoquai è un tradizionale Badis in legno. Nel cuore di Zurigo, invece, il Männerbad Schanzengraben – che durante il giorno è uno stabilimento riservato agli uomini – durante la sera si trasforma in un bar aperto a tutti, Rimini, circondato da una cinta muraria del XVII secolo, mentre il lunedì sera fa da sfondo a un mercatino di abiti vintage.

Lo stabilimento fluviale più antico di Zurigo, l’Unterer Letten, è invece particolarmente indicato per i nuotatori più esperti, che qui si lasciano trasportare dalla corrente dei canali: alcuni lottano controcorrente, altri ancora risalgono a piedi e tornano indietro, dove il divertimento ricomincia da capo. Una speciale piscina è riservata ai bambini, mentre un chiosco offre insalate fresche e specialità alla griglia.

Unterer Letten, uno dei Badis di Zurigo

Imperdibile è anche lo stabilimento lacustre Enge, che d’estate è una splendida piscina e d’inverno una sauna. Le sue corsie, lunghe 44 metri, si trovano nel lago e sono delimitate da assi di legno. Qui si può nuotare godendo della vista sul lago di Zurigo e sulle Alpi, oppure si può partecipare a lezioni di yoga o farsi fare un massaggio shatsu. Prima di cenare in uno dei ristoranti di lusso che la città offre.

 

Weekend a Zurigo? Ecco come vivere al meglio i suoi Badis