Perché Abu Dhabi è perfetta per chi ama il mare tutto l’anno

Natura, storia e assoluto divertimento. Questo il mix vincente di Abu Dhabi, meta ideale per dodici mesi l'anno

Ecco i motivi per i quali un viaggio ad Abu Dhabi è sempre la scelta migliore, in qualsiasi periodo dell’anno si scelga di prendere il volo.

Gli amanti del mare, del relax e delle splendide spiagge non possono restare a lungo lontani da Abu Dhabi, che può vantare più di 200 isole. Queste sono caratterizzate da sole quasi sempre e una serenità alquanto difficile da individuare in un centro cittadino.

Spiaggia Abu Dhabi

Fonte Foto: iStock

Relax è la parola d’ordine in certi luoghi, con le famiglie che possono accedere ai parchi acquatici per un divertimento controllato e di gruppo. Il divertimento è però a prova di qualsiasi tipologia di cliente, anche il più avventuroso. Questi potrebbe infatti decidere di indossare degli stivali da jet pack, sorvolando la superficie acquatica. Al tempo stesso si potrà invece decidere di cimentarsi in immersioni da sogno, con scenari mozzafiato.

Il grande pregio è dato dal fatto che l’acqua è solitamente calma, il che favorisce determinati sport, oltre che le immersioni. Come detto però, l’offerta è molto ampia, arrivando a comprendere anche l’utilizzo del kayak, in un gruppo guidato, attraverso le mangrovie.

Abu Dhabi

Fonte Foto: iStock

Abu Dhabi è davvero una location ideale per tutto l’anno. Una meta che sa fondere l’artificialità umana, con i suoi luoghi di relax e sport, a scenari naturalistici da invidia. Attrazioni di vario tipo e per ogni gusto, come le più di 40 offerte dal parco Yas Waterworld, che propone il primo cinema sott’acqua in assoluto. Una volta terminato lo show, ecco pronto l’accesso alla scuola per sirene, principalmente per il sesso femminile (ma non esclusivamente), procedendo alla trasformazione graduale in graziose creature marine, con tanto di coda.

Con acque così limpide però, la tentazione di tornare all’esterno è sempre molto forte. La superficie marina è tendenzialmente placida, così in molti ritengono che Abu Dhabi non sia il luogo ideale per i surfisti. Una volta compreso come non sia il Portogallo, con le sue onde gigantesche, ecco un’intrigante modo di mutare lo status quo.

Si tratta del wake surfing, ovvero una pratica divertente che prevede l’uso di una tavola più corta del solito, con il surfista che, attaccato a una corda, proverà a restare in equilibrio dietro una speciale barca crea-onde.

Il luogo ideale per ogni periodo dell’anno, senza alcuna esclusione. Clima mite o caldo sempre garantito, con la possibilità di arricchire il proprio bagaglio culturale, oltre a concedersi del divertimento senza freni. Basti pensare a Maqta Fort, di 200 anni fa, per non parlare dell’ammaliante Sheikh Zayed Grand Mosque. A dicembre 2018 aprirà una nuova attrazione, Al Hosn, un complesso urbano originale che comprende lo storico Forte Qasr Al Hosn, il sito culturale più antico di Abu Dhabi City, la Fondazione Culturale, il palazzo del National Consultative Council e la Casa degli Artigiani. Nel nuovo centro ci sarà un programma ricco di mostre d’arte e spettacolo, insieme alla prima Biblioteca per bambini della regione. E poi, l’attrazione imperdibile è il museo del Louvre, un’opera architettonica splendida all’interno della quale sono esposti alcuni dei capolavori artistici mondiali, da van Gogh a Monet, ma anche antichi e rarissimi monili orientali e mediorientali.

Moschea Abu Dhabi

Fonte Foto: iStock

Lusso, sport, storia e natura trovano qui il punto in comune che altrove sembra spesso mancare. È davvero difficile imitare Abu Dhabi, così come restarle lontano.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché Abu Dhabi è perfetta per chi ama il mare tutto l’anno