I 10 Paesi dove vivono i super ricchi del mondo

Da Hong Kong alla Svizzera la top ten dei Paesi a più alta concentrazione di Paperoni

I ricchi sono sempre più ricchi. Nel 2012 le finanze private dei supermilionari sono cresciute del 7,8%, volando fino ai 135 trillioni di dollari secondo il Boston Consulting Group. Lo riferisce il Sole 24 Ore che pubblica la classifica dei dieci Paesi del mondo dove c’è la maggiore concentrazione di super ricchi.

Sul gradino più alto del podio c’è il Qatar. Stretto tra l’Arabia Saudita e il golfo Persico, l’emirato ospita 50mila famiglie di milionari. E’ il Paese con il reddito pro capite più alto al mondo. In Svizzera le famiglie di milionari si attestavano nel 2012 a quota 395mila. Che poi fossero effettivamente svizzeri, è una questione diversa…

Nel Kuwait, il minuscolo emirato che custodisce più del 7% delle riserve di petrolio mondiali, le famiglie di super ricchi sono 63.000. A Hong Kong, che vanta il record mondiale di miliardari, le famiglie di milionari sono 213mila, quasi il 10% dei residenti. Nella vicina Singapore, le famiglie di milionari sono 98mila: l’8,2% della popolazione.

Non potevano mancare gli Stati Uniti, il Paese del miliardario per definizione: Bill Gates, l’uomo più ricco del mondo con un patrimonio di 72 miliardi di dollari. Nel regno del Barhein, i super ricchi sono 11mila. L’isola si sta riscattando dalla crisi, e il ritorno del Gran Premio di Formula Uno (sospeso nel 2011) è un buon segnale in direzione crescita.

A Taiwan le famiglie di milionari salgono a quota 312mila. Il Paese si alimenta di export di prodotti tecnologici, manifatturieri e petrolchimici. Nell’emirato di Dubai, il Boston Consulting Group ha registrato più di 60mila famiglie con conti correnti milionari. Infine, in Israele le famiglie di milionari viaggiano sulle 84mila unità. La ricchezza di Gerusalemme si gioca su industria tecnologica e sullo sfruttamento dei gas naturali.

I 10 Paesi dove vivono i super ricchi del mondo