Tra Paesi Baschi e Aquitania, un viaggio al confine

Un itinerario alla scoperta di alcune località a cavallo tra Spagna e Francia, nella regione di San Sebastiàn da una parte e Biarritz dall'altra

Se pensate che la Spagna sia solo Madrid o Barcellona ecco che vi sbagliate. Una terra di giovani, meta tipica d’Erasmus, al confine con la Francia, vi aspetta per un “mare” di divertimento. Parliamo dei Paesi Baschi, strade ricche di storia e gioventù che a tutte le ore del giorno e della notte riempie i locali ricchi di folklore: un vero melting pot di culture.

Lonely Planet ci guida per gli “immancabili”: posti che proprio non potrete perdere, esperienze che non potete fare a meno di fare. Primo fra tutti? Il simbolo della zona basca: lo splendido Museo Guggenheim di Bilbao. Meta incantevole per tutti gli amanti dell’arte contemporanea, dell’archistar Frank Gehry che ha creato un edificio con opere di spessore mondiale, che vede nella struttura stessa la protagonista della scena. Capolavoro dell’architettura contemporanea.

Subito in successione ecco l’incantevole San Sebastiàn: andrete a spasso per il paseo de la Concha, una superba promenade  tra il municipio e il palazzo di Miramar e i pintxos bar sempre aperti per divertimento e nuove conoscenze. A due passi dal centro ecco poi spiagge davvero incantevoli.

san-sebastian_th_500

Non potrete poi perdere Oñati en Guipúzcoa, conosciuta come la Piccola Toledo, grazie al suo eccezionale patrimonio architettonico.Qui non mancherete di visitare l’Iglesia de San Miguel, mix di gotico e barocco e l’Universidad Sancti Spiritus, risalente al XVI secolo.

paesi-baschi_th_500

Passiamo in Francia ed ecco Saint Jean de Lu, incantevole stazione balneare dell’Aquitania, che ricorda nel suo centro i tempi di Luigi XIV. Come non nominare in questo contesto Biarritz? La più elegante stazione balneare della costa, che ha fuso passato e presente con la cultura del surf. Un vero gioiellino del lusso tra le onde dell’Atlantico. Torniamo in Spagna verso Bayonne, conosciuta per le sue specialità: prosciutto e cioccolato. Non meno famose le sue feste che iniziano il primo weekend di agosto e durano cinque giorni con una corsa di tori simile a quella della più famosa Pamplona.

biarritz_th_500

La cittadine francese Pau è stata definita la “più bella veduta di terra come Napoli la più bella veduta di mare” secondo Lamartine. Per osservarla dovrete fare un giro sui Pirenei: qui vi attende un boulevard con terrazze dove ammirare il sontuoso panorama. Se avete voglia di pace e relax certo non vi deluderà il Monastero di San Juan de Gazrelugatxe: dovrete però salire più di 200 gradini Forêt d’Iraty: una volta in cima, ecco però una vista straordinaria. Con questo potrete dire di aver visto il top della zona tra Paesi Baschi e Aquitania: riserva naturale dove – perché no? – incontrare i folletti della mitologia basca.

Tra Paesi Baschi e Aquitania, un viaggio al confine