Città del Messico: Alitalia inaugura una nuova destinazione

Scopriamo la nuova meta Alitalia per l'America latina, Città del Messico

Alitalia ha annunciato un ampliamento del suo parco destinazioni a lungo raggio: da maggio a giugno, infatti, sarà possibile raggiungere Città del Messico da Fiumicino. La capitale messicana, con Santiago del Cile, va ad aggiungersi alle altre mete dell’America Latina servite dalla compagnia di bandiera italiana. Questa e altre iniziative fanno parte di un piano triennale imbastito da Alitalia per il raggiungimento dell’utile nel 2017. Scopriamo ora insieme quali sono i “must see” di Città del Messico e quali sono i periodi migliori per visitare questa affascinante città.

Se state già pensando di cogliere al volo l’opportunità offerta da Alitalia, vi interesserà sapere che il Messico ha un clima caldo-umido nelle zone costiere meridionali tutto l’anno, mentre a nord si registrano temperature più fresche e un minor tasso di umidità: Città del Messico, ubicata nella zona centro-meridionale del paese, gode di una stagione estiva calda (si raggiungono i 34°) ma molto piovosa, con considerevoli precipitazioni, mentre l’inverno è caratterizzato da basse Temperature e venti freddi. Per questi motivi, è consigliabile visitare la capitale messicana durante le “mezze stagioni”, quindi in primavera o in autunno.

Grazie all’apertura della nuova rotta Roma-Città del Messico da parte di Alitalia, avrete modo di visitare una delle più suggestive capitali dell’America Latina: il suo Centro Historico, ricco di monumenti e punti d’interesse, saprà affascinarvi con la basilica di Nuestra Senora de Guadalupe, meta di pellegrinaggi da tutto il paese, la Plaza de la Constitucion, punto di partenza ideale per raggiungere il Palacio Nacional, la Catedral Metropolitana e il famoso Templo Mayor, ovvero le rovine di quello che fu il tempio azteco di Tenochtitlan. Inoltre, non potrete fare a meno di visitare una delle tipiche “hosterias” dove gustare, in numerose varianti, chiles (peperoni piccanti) o frijoles (fagioli bolliti).

Una volta arrivati a Città del Messico, avrete inoltre la possibilità di esplorare le bellezze più rinomate del Paese: in coincidenza con il volo Alitalia, potrete, con un breve viaggio aereo, raggiungere Cancun, con i suoi 22 chilometri di spiaggia bianca lambita dal Mar dei Caraibi, Playa del Carmen, una delle località più in voga, grazie anche alla varietà delle sistemazioni alberghiere e alla sua 5a Avenida, tappa obbligatoria per il passeggio serale, Tulum, meta per gli amanti del turismo ecosostenibile, e l’emblematica Chichen Itzà, rovine simbolo della civiltà maya e dell’importante identità storica che il paese ha ereditato.

Città del Messico: Alitalia inaugura una nuova destinazione